HomeIn primo piano60 anni di storia nelle fotografie de l’Espresso - Mostra a Milano

60 anni di storia nelle fotografie de l’Espresso – Mostra a Milano

Mostra fotografica EspressoCirca 450 immagini appartenenti all’archivio de “ l’Espresso ”, sono esposte, dal 12 luglio all’11 settembre 2016, a Palazzo Reale di Milano. La mostra, realizzata in occasione dei sessant’anni di vita dell’Espresso, permette al pubblico di rivivere momenti importanti della storia italiana. Dagli anni del boom economico a quelli della contestazione giovanile ed operaia; dai misteri agli scandali, alla grande stagione di “mani pulite” sino ad arrivare alle mafie di ieri e di oggi. Ma non solo. Le testimonianze sulle battaglie per i diritti civili e per la tutela dell’ambiente: ogni fotografia è un programma culturale e politico.

- Advertisement -

Una sezione è dedicata interamente a Milano Capitale, un viaggio attraverso i nomi che l’hanno fatta grande in una evoluzione culturale, politica, sociale ed urbanistica a partire dagli anni Cinquanta sino alla recente Expo.

Le immagini – molte originali ed esclusive – sono state scattate da maestri della fotografia e notissimi reporter: da Mauro Vallinotto a Gilles Caron, da Letizia Battaglia a Nick Ut; e poi Uliano Lucas, Massimo Vergari, Angelo Palma, Franco Zecchin, e le firme di vecchie agenzie scomparse come Sygma, Gamma, Grazia Neri o ancora attive come Magnum, Contact Press, Agence VU.

È possibile rivedere, riemerse dagli archivi, foto storiche stampate appositamente per il settimanale, come quelle di Dana Stone, grande reporter di guerra, ucciso a 32 anni dai khmer rossi dopo aver documentato gli orrori del Vietnam e della Cambogia;  il “dietro le quinte” del cinema italiano degli anni Sessanta; quelle più recenti scattate da Massimo Sestini nel mare di Lampedusa, da Alex Majoli subito dopo la strage del Bataclan e da Andrea Jemolo per l’Expo di Milano; o ancora i grandi servizi dei giovani fotografi che oggi lavorano per “l’Espresso” come Paolo Pellegrin, il premio Pulitzer Manu Brabo, Fabio Bucciarelli, Simone Donati, Gianni Cipriano.

- Advertisement -

La mostra «rappresenta un’occasione unica per celebrare una voce imprescindibile del giornalismo italiano – ha affermato l’Assessore alla Cultura del Comune di Milano Filippo Del Corno – e illustra la capacità del glorioso settimanale di raccontare gli avvenimenti, le trasformazioni sociali e di costume e i protagonisti che hanno fatto la storia del nostro Paese.  Il focus speciale della mostra di Palazzo Reale dedicato a Milano suggella, con straordinarie immagini d’archivio, la vicinanza dell’Espresso alla nostra città e alla sua storia».

- Advertisement -
- Advertisment -

MUSICA

TELEVISIONE