mercoledì, Dicembre 2, 2020
Home Fotografia Al MAST di Bologna "Dayanita Singh: Museum of machines"

Al MAST di Bologna “Dayanita Singh: Museum of machines”

File Museum, 2012, Archival pigment prints, 30 x 30 cm each, Courtesy of the artist and Frith Street Gallery, London © Dayanita Singh
File Museum, 2012, Archival pigment prints, 30 x 30 cm each, Courtesy of the artist and Frith Street Gallery, London © Dayanita Singh

La Fondazione MAST di Bologna ospita, fino all’ 8 gennaio 2017, una mostra personale di Dayanita Singh, una delle figure più rilevanti della fotografia contemporanea.
Dopo gli esordi nel fotogiornalismo e i numerosi reportage sull’India, realizzati negli anni Novanta per importanti testate internazionali, Singh ha preso le distanze dal linguaggio giornalistico e dalla prospettiva tipicamente coloniale da cui il suo paese è spesso stato ritratto, sviluppando una ricerca fotografica documentaristica e poetica insieme e realizzando progetti e pubblicazioni in cui le immagini si susseguono secondo criteri, displays e ritmi narrativi nuovi.

L’artista indiana ha, infatti, elaborato una forma espositiva molto originale: attraverso una serie di arredi in legno – paraventi, carrelli, tavoli che riprendono il concetto di griglia modernista – costruisce ciò che lei stessa definisce “musei”: strutture mobili, portatili, modulabili, che permettono di conferire al suo lavoro una fisionomia mutevole e un significato sempre nuovo. In questi “musei”, attraverso un racconto per immagini privo di parole, Dayanita Singh rielabora storia personale e storia collettiva, vita privata e vita pubblica, presenza e assenza, realtà e sogno, trasformandoli in un insieme frammentario ma pervaso da un profondo sentimento di umanità, dall’interesse e dal rispetto per tutto ciò che la circonda: persone, ambienti sociali, oggetti, archivi, macchine.

La mostra, curata da Urs Stahel, propone circa 300 fotografie articolate in serie – oltre a Museum of Machines, anche Museum of Industrial Kitchen, Office Museum, Museum of Printing Machines, Museum of Men e File Museum, e alcune altre opere – che raccontano il lavoro e la produzione, la vita, la sua gestione quotidiana e la sua archiviazione.

In mostra anche due proiezioni di altre immagini di Dayanita Singh, Archives e Factories, dedicate rispettivamente agli archivi e alle fabbriche, e l’installazione del Museum of Chance.

Acquista su Amazon

Acquista su Amazon

MUSICA

“I puritani” di Bellini su Rai5

“I puritani”

“La straniera” di Bellini su Rai5

"La straniera" di Bellini

TELEVISIONE

“I puritani” di Bellini su Rai5

“I puritani”

“Freddie Mercury – The Ultimate Showman” – Rai5

"Freddie Mercury - The Ultimate Showman"