Al Castello del Monferrato dieci artisti in dialogo sul concetto di spazio

Castello del MonferratoIl Castello del Monferrato, a Casale Monferrato (Alessandria), ospita, dall’ 8 ottobre 2017 al 14 gennaio 2018, “Rebuilding spaces. Dieci artisti in dialogo sul concetto di spazio“, con opere di Pablo Atchugarry, Bonzanos Art Group, Mario Fallini, Piero Fogliati, Piero Gilardi, Eduard Habicher, Luigi Mainolfi, Paolo Minoli, Rudy Pulcinelli, Arcangelo Sassolino.

In esposizione una quarantina di opere prevalentemente scultoree, alcune delle quali di grandi dimensioni, suddivise in cinque macro-temi che da sempre interessano l’aspetto fenomenologico del fare arte: Luce (Sull’interpretazione della luce, Piero Fogliati e Paolo Minoli), Natura (Artificio e Natura, Piero Gilardi e Luigi Mainolfi), Materia (L’intangibile consistenza della materia, Pablo Atchugarry ed Eduard Habicher), Spazio (Di pieni e di vuoti, Bonzanos Art Group e Rudy Pulcinelli), Caos (Sospensioni, Mario Fallini ed Arcangelo Sassolino).

Il progetto – spiega il curatore Niccolò Bonechi – «intende sviluppare un dialogo tra dieci artisti, noti nel panorama artistico nazionale ed internazionale, e il luogo che accoglie le loro opere: il Castello del Monferrato, già sede della corte dei Gonzaga, già caserma sotto la guida dei Savoia, oggi contenitore ed incubatore di eventi artistici e culturali. “Rebuilding spaces” mette in relazione gli autori coinvolti con il concetto di spazio tout court, inteso pertanto non nel suo senso più fisico e tangibile, bensì come smisurato campo di azione, laddove si intercettano tutte le direzioni del pensiero artistico».

La mostra, curata da Niccolò Bonechi, è organizzata dal Comune di Casale Monferrato in collaborazione con le gallerie Bonioni Arte di Reggio Emilia e Lara e Rino Costa di Valenza (AL).

L’esposizione è accompagnata da un catalogo edizioni Bertani (italiano/inglese) con testi di Niccolò Bonechi e riproduzioni a colori.