Angelo Mellone – La stella che vuoi

Angelo Mellone - La stella che vuoiAlla Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Roma, mercoledì 6 dicembre 2017, alle ore 18.00, è in programma la presentazione del volume La stella che vuoi, scritto da Angelo Mellone ed edito da Luigi Pellegrini Editore.

Intervengono Albano Carrisi, cantante; Rossella Brescia, conduttrice rediotelevisiva; Andrea Di Consoli, scrittore. Sarà presente anche l’autore.

La stella che vuoi viene descritta come una fiaba che mette d’accordo tutti, grandi e piccini, perché ognuno troverà in queste pagine il senso di un Natale differente, una sacralità meridionale e forse pagana, e certamente una storia che annoda tradizione, magia, presente e tecnologia in un Sud dove si viaggia velocissimi dalle pietre levigate ai tubi di acciaio.

Nella Valle d’Itria, terra di trulli e antiche sapienze, in un inverno più duro del solito, due bambini si incontrano per caso. Iaio ha otto anni e da qualche mese non vede più. Anzi, vede solo ombre. Suo padre è un artigiano della ceramica rimasto vedovo troppo presto. Luce ha un anno meno di Iaio, la madre è da poco tornata a Martina Franca per lavorare in una fabbrica di pantaloni e fuggire una brutta storia. Ma l’incontro dei due bimbi non è un caso ed è solo il punto di inizio della nuova fiaba natalizia di Angelo Mellone che, un anno dopo, sancisce il ritorno di un terzetto di “munachicchi”: sono infatti Gaspare, Melchiorre e Baldassarre che, girovagando tra le meraviglie di pietra, le ciminiere del Siderurgico tarantino, i tratturi e i vicoli di paesi bianchissimi, decidono di aiutare Iaio a capire cosa gli sia successo, Luce a trovare la gioia e due adulti a sorridere nel periodo che può portare gelo nel cuore… senza dimenticare i poteri di uno strano druido e la risorgenza di antiche maledizioni che offuscano la vista.

Angelo Mellone è giornalista e scrittore che vive e lavora a Roma. Ha pubblicato i saggi Dopo la propaganda (Rubbettino, 2008) e Romani. Guida immaginaria agli abitanti della Capitale (Marsilio, 2012), i libri di poesia Addio al Sud. Un comizio furioso del disamore (Irradiazioni, 2012), AcciaioMare. Il canto dell’industria che muore (Marsilio, 2013), Meridione a rotaia (Marsilio, 2014), i romanzi Nessuna croce manca (Baldini Dalai, 2015) Incantesimo d’amore (Pellegrini Editore, 2016).