Traiano, una mostra a Roma celebra l’imperatore

Allestimento mostra " Traiano - Costruire l’Impero, creare l’Europa"In ricorrenza dei 1900 anni dalla morte dell’imperatore Traiano apre al pubblico a Roma, dal 29 novembre 2017 al 16 settembre 2018, la mostra “Traiano. Costruire l’Impero, creare l’Europa”.

L’esposizione, ospitata dai Mercati di Traiano Museo dei Fori Imperiali, presenta i reperti archeologici provenienti dai musei della Sovrintendenza Capitolina, da molti musei e spazi archeologici italiani e alcuni importanti musei stranieri.

Il “racconto” della mostra si sviluppa attraverso statue, ritratti, decorazioni architettoniche, calchi della Colonna Traiana, monete d’oro e d’argento, modelli in scala e rielaborazioni tridimensionali, filmati.

Provenienti dal Foro di Traiano una mano colossale e il profilo di una sconosciuta testa ritratto dell’imperatore, anch’essa di grandi dimensioni.
Due lastre del fregio con Amorini e grifoni che le vicende collezionistiche avevano tenuto separate: si tratta di una splendida architettonica con amorini dai Musei Vaticani e un grande frammento dello stesso fregio da Berlino dove sembrava scomparso.

Tra i prestiti, gli splendidi stucchi dorati della villa che l’imperatore volle per sé presso Arcinazzo Romano, da poco restaurate e ricomposte. Inoltre, attraverso i video si accede negli sconosciuti e inaccessibili ambienti sotterranei della casa dell’imperatore sull’Aventino o nel condotto dell’acquedotto traianeo che portava l’acqua del lago di Bracciano a Trastevere.

I cumuli di armi dei rilievi del Foro trovano le loro connessioni con quelli provenienti dalle altre città dell’impero, come Merida in Spagna e Sorrento in Campania. E, ancora, la mostra ospita il ritratto bronzeo dell’imperatore e una limetta disintegrata dalla seconda guerra mondiale.

È possibile ammirare anche una preziosa collana realizzata nel 1975 con monete romane antiche in oro, argento e bronzo raffiguranti l’effigie dell’imperatore.

II percorso espositivo si snoda attraverso 7 sezioni: La morte eccezionale di un uomo eccezionale; Dalla guerra alla pace; La costruzione di un impero: infrastrutture e welfare; Traiano privato; Traiano dopo Traiano; Verso Roma; Messaggi di pietra.

Inoltre,  è ospitata presso la via Biberatica anche “Columna mutãtioLa spirale”, un’installazione monumentale di arte contemporanea, ideata dall’artista Luminita Tăranu, che racconta la “mutazione” di significato della Colonna di Traiano nel volgersi della storia.

La mostra, ideata da Claudio Parisi Presicce e a cura di Marina Milella, Simone Pastor e Lucrezia Ungaro, è promossa e prodotta da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita Culturale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali di Roma, con l’organizzazione di Zètema Progetto Cultura.