Home Disabilità e cultura Il colore nascosto delle cose di Silvio Soldini

Il colore nascosto delle cose di Silvio Soldini

Valeria Golino e Adriano Giannini in Il colore nascosto delle cose di Silvio SoldiniPresso il Cinema Spazio Oberdan a Milano, venerdì 12 gennaio alle ore 20.30, la Fondazione Cineteca Italiana propone la proiezione del film Il colore nascosto delle cose.
Il lungometraggio, che affronta il delicato tema della cecità, è di Silvio Soldini ed è interpretato da Valeria Golino e Adriano Giannini.

- Advertisement -

Al termine della proiezione saranno presenti in sala per un incontro con il pubblico il regista Silvio Soldini, Consuelo Battistelli (Diversity Engagement Partner per IBM Italia) ed Elvira Goglia (INAIL – Direzione Regionale Lombardia).

La proiezione del film Il colore nascosto delle cose, che racconta di una storia d’amore tra una donna non vedente e un pubblicitario in carriera, è l’occasione per riflettere sul tema della qualità della vita legato a quello della disabilità, uno degli argomenti più delicati e complessi della nostra società attuale.

Teo (Adriano Giannini) è un pubblicitario di successo. Ha una fidanzata bellissima e una vita apparentemente felice. Eppure sembra non essere più in grado di vedere il colore delle cose. Emma (Valeria Golino) ha perso la vista a sedici anni, ma nonostante questo non ha mai lasciato che la sua vita precipitasse nel buio. Lavora come osteopata, gira la città con il suo bastone bianco e malgrado il suo handicap sembra vedere le cose meglio di chiunque altro. L’incontro casuale con Teo, tra attrazione e diffidenza è uno di quegli incontri travolgenti e imprevedibili destinati a cambiare tutto per sempre. Silvio Soldini, tra gli autori più apprezzati del cinema italiano, racconta una storia d’amore passionale, con delicatezza e originalità. Il colore nascosto delle cose ci ricorda che le cose più belle e inaspettate sono spesso invisibili agli occhi.

- Advertisement -

La proiezione del film si inserisce nell’ambito del progetto Lo spettacolo della sicurezza, che vede uniti Fondazione Cineteca Italiana, INAIL – Direzione Regionale Lombardia e Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia, nel comune impegno per la diffusione dei temi del lavoro, della sicurezza e della disabilità nelle scuole e tra i giovani.

- Advertisement -

MUSICA

TELEVISIONE