La fotografia giapponese – Mostra a Genova

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +
Masato Seto, serie Picnic, 2004 - La fotografia giapponese - Mostra a Genova

Masato Seto, serie Picnic, 2004 – La fotografia giapponese – Mostra a Genova

Presso il Museo di Sant’Agostino di Genova, dal 21 gennaio al 18 febbraio 2018, resterà aperta al pubblico la mostra ” Lo sguardo sul mondo contemporaneo “, a cura di Rei Masuda, The National Museum of Modern Art, Tokyo.

In esposizione 76 immagini per 23 autori, più o meno noti alle platee occidentali, tutti alle prese con la realtà in trasformazione, sia essa paesaggio, sia essa società.

La fotografia giapponese è da sempre apprezzata dalle platee internazionali. Non si tratta semplicemente della curiosità nei confronti di un mondo poco conosciuto, o della ricerca di alternative a una storia della disciplina dominata dall’Europa e dall’America, ma è il segno che la fotografia giapponese riesce a essere accettata e recepita come prodotto di artisti che esprimono la contemporaneità con un linguaggio condiviso, oltre le differenze nazionali e culturali.

La mostra divisa in due sezioniSocietà in trasformazione” e “Paesaggio in trasformazione”, intende fornire una veduta d’insieme sulla scena contemporanea giapponese a partire dal periodo tra la fine degli anni ’60 e l’inizio degli anni ’70, una stagione ricca di cambiamenti nel mondo della fotografia e che costituisce il punto di partenza delle forme espressive attuali.

Una pluralità di punti di vista sui fenomeni sociali del Giappone tra la fine del boom economico e l’inizio del nuovo secolo sprigionerà dunque la comprensione dello sguardo con cui gli autori si sono confrontati con questa realtà.

Gli artisti: Daido Moriyama, Shomei Tomatsu, Nobuyoshi Araki, Kazuo Kitai, George Hashiguchi, Mitsugu Ohnishi, Tokuko Ushioda, Hiromi Tsuchida, Hiroh Kikai, Masato Seto, Shuji Yamada, Akihide Tamura, Eiji Ina, Hitoshi Tsukiji, Toshio Shibata, Norio Kobayashi, Toshimi Kamiya, Yutaka Takanashi, Kikuji Kawada, Ryuji Miyamoto, Takashi Homma, Miyuki Ichikawa, Risaku Suzuki.

Share.

Comments are closed.