Amighetto Amighetti in mostra alle Scuderie Medicee di Poggio a Caiano

Amighetto Amighetti, 1925, Bimba È dedicata ad Amighetto Amighetti, artista ligure ma Poggese di adozione, la mostra che dal 17 marzo al 3 giugno 2018 resterà aperta al pubblico alle Scuderie Medicee di Poggio a Caiano (PO).

L’esposizione, curata da Franco Dioli, raccoglie circa 45 opere, molte delle quali quasi mai esposte al pubblico.
Artista precoce e di talento, Amighetti stupisce per la personalità e la tecnica pittorica padroneggiata già da giovanissimo. A soli 26 anni (nel 1928) fu ammesso alla Biennale di Venezia e vi tornerà anche due anni dopo, ma la sua breve seppur intensa stagione artistica si interromperà, nell’agosto del 1930, a causa di una grave malattia.  La mostra Amighetto Amighetti (1902 – 1930) è la riscoperta di un artista che ha lasciato un’eredità pittorica di grande interesse che permette di ampliare la conoscenza dell’arte del Novecento.

In esposizione si potrà ammirare una consistente parte della produzione artistica di Amighetto Amighetti, fra ritratti, paesaggi toscani e nature morte. Fra le opere anche l’Autoritratto del 1925, austero e insieme colmo di grazia che nel 2016 Mondadori scelse come copertina del volume di Giovanni Papini, Un uomo finito.

Amighetti dipinge splendidi paesaggi ma è con la figura che ottiene i migliori risultati. Nella sua arte si ritrovano similitudini con Felice Carena (suo maestro all’Accademia di belle arti di Firenze), con Felice Casorati, soprattutto il primo Casorati, per la notevole capacità di sintesi formale, ma anche con Armando Spadini, nella consistenza tenera dei gesti e dei personaggi più piccoli e per le scene familiari.

Del percorso espositivo, esterno al Museo, fa parte anche la chiesa di San Michele Arcangelo a Comeana nella quale ammirare la pala che Amighetto Amighetti realizzò, nel 1919 a soli 17 anni. Una copia da Guido Reni nella quale è già rintracciabile il pittore solido e maturo precocemente formato.

La mostra è ideata e realizzata da IDAL 800-900 Istituto di documentazione arte ligure in collaborazione con Ministero dei Beni e delle attività culturali e del turismo.