Sex & Revolution, mostra a Palazzo Magnani di Reggio Emilia

 Alice ed Ellen Kessler, 1975 © Angelo Frontoni / Cineteca Nazionale–Museo Nazionale del Cinema - Mostra Sex & Revolution! Palazzo Magnani di Reggio Emilia ospita, dal 20 aprile al 17 giugno 2018, la mostra “Sex & Revolution! Immaginario, utopia, liberazione (1960-1977)“, curata da Pier Giorgio Carizzoni.

L’esposizione indaga la genesi delle trasformazioni nel modo di concepire e vivere la sessualità tra gli anni ’60 e ’70, attraverso oltre 300 reperti d’epoca: sequenze cinematografiche, fotografie, fumetti, rotocalchi, libri, locandine di film, brani musicali, installazioni multimediali, ambientazioni con oggetti di design, musica e molto altro.

La mostra si apre con un’analisi dell’ambito filosofico e culturale entro cui è nata e si è sviluppata la rivoluzione sessuale: dagli studi freudiani di fine Ottocento alle ricerche di Wilhelm Reich, alle prime ricerche di sessuologia di autori quali Alfred Kinsey, Albert Ellis, Frank Caprio, agli studi di Herbert Marcuse, che aprirono la strada a rilevanti battaglie politiche e culturali.

Un ruolo di rilievo è affidato all’approfondimento del rapporto tra sesso e letteratura attraverso fondamentali romanzi come l’Ulisse di James Joyce, L’amante di Lady Chatterley di David Herbert Lawrence, Tropico del Cancro di Henry Miller, Sputerò sulle vostre tombe di Boris Vian, e i percorsi della censura e dei processi che colpirono autori quali Lawrence e Miller, ma anche William Burroughs e Vitaliano Brancati.

In mostra anche le prime copertine di riviste internazionali come Playboy e Penthouse, delle omologhe italiane Playmen e Le Ore, ma anche i volumi dell’Olympia Press. Rare edizioni italiane di audaci classici del passato oltre a spezzoni di film con la comparsa dei primi nudi su grande schermo.

Una sezione riguarda l’abbigliamento attraverso l’esposizione di alcuni indumenti iconici come la minigonna, rappresentata da immagini della sua creatrice Mary Quant.

La rassegna sotto la direzione scientifica di Pietro Adamo, è promossa e organizzata dalla Fondazione Palazzo Magnani insieme al Comune di Reggio Emilia, in collaborazione con l’Associazione Culturale Dioniso, ed è uno degli appuntamenti principali della XIII edizione di Fotografia Europea.