Ylenia Lucisano e Renato Caruso in concerto a Roma

Renato CarusoYlenia Lucisano e Renato Caruso, venerdì 18 maggio 2018, al “LAB 116” di Roma presenteranno alcuni brani dei loro repertori, oltre ad alcune cover di grandi artisti italiani e internazionali.

Ylenia Lucisano è una cantautrice nata in Calabria nel 1989. Nell’aprile 2014 esce il suo disco d’esordio “Piccolo Universo” nel quale ha collaborato con autori come Pacifico. Il disco che contiene, tra gli altri, anche tre brani in dialetto calabrese ha vinto il Premio Lunezia. Nell’estate del 2015 pubblica un nuovo singolo “Improvviseremo Ancora” (scritto insieme al cantautore Zibba) e si esibisce come opening act di due date del “Vivavoce Tour” di Francesco De Gregori e di due date del “Ma che vita la mia tour” di Roby Facchinetti. Nel 2016 pubblica il singolo “Stanotte” (testo e musica di Giuseppe Anastasi). Sempre nel 2016, con il brano “Riverbero”, Ylenia partecipa alle selezioni ed è tra gli 8 vincitori di Area Sanremo. A giugno 2017 pubblica il brano “Solo Un Bacio” e nel corso dell’estate lo presenta live sul palco di tre tappe di Festival Show, il festival itinerante dell’estate italiana organizzato da Radio Birikina e Radio Bellla & Monella, compresa la serata finale che si è tenuta i primi di settembre all’Arena di Verona. Attualmente Ylenia sta lavorando al suo nuovo album di inediti.

Renato Caruso è un chitarrista e compositore. Ha lavorato cinque anni presso l’accademia musicale di Ron, “Una Città Per Cantare”, come docente di chitarra classica, acustica ed elettrica, teoria e solfeggio, informatica musicale e responsabile web. Renato Caruso si è esibito con Ron, i Dik Dik, Red Ronnie Fabio Concato. Nel 2015 ha pubblicato il suo primo libro “LA MI RE MI”, edito da Europa Edizioni, dedicato a Pino Daniele, un breve saggio-discorso sulla musica in cui l’autore esplora alcune questioni fondamentali: dal mezzo fisico di propagazione del suono alla qualità materiale degli strumenti, dalla diversità̀ delle culture musicali all’intreccio innovativo con le tecnologie informatiche. Attualmente Renato Caruso lavora presso diverse accademie come docente di chitarra classica, acustica, T&S, informatica musicale e sta lavorando alla pubblicazione di un nuovo libro. Il chitarrista crotonese è inoltre l’inventore di un nuovo genere musicale, “Fujabocla”, che mescola vari stili musicali tra cui il funk, il jazz, la bossa nova e la classica. Nel 2016 ha pubblicato il suo primo album di chitarra acustica “ARAM”. Nell’estate del 2017 ha aperto la tappa calabrese del tour di Alex Britti.