Milano | Il Trio Kanon a Palazzo Marino in Musica

Trio Kanon
Il Trio Kanon

Domenica 1 luglio 2018, con il terzo concerto della stagione dedicata all’Oriente, prosegue a Milano la rassegna Palazzo Marino in Musica.
Alle ore 11.00 il Trio Kanon, composto dalla violinista giapponese Lena Yokoyama, dal violoncellista Alessandro Copia e dal pianista Diego Maccagnola, proporrà due fra le più belle pagine per trio di archi e pianoforte di compositori contemporanei nati in Oriente, ma attivi professionalmente negli Stati Uniti e in Europa: i Four Movements for Piano Trio (1990) del compositore cinese Bright Sheng e il Trio per violino, violoncello e pianoforte (2013) di Toshio Hokosawa, ritenuto attualmente il più importante compositore giapponese dopo Takemitsu.

In programma anche Il Trio in la minore (1914) di Maurice Ravel, che risente delle suggestioni medievali della Passacaglia, fino alle melodie dal sapore orientale, e il prezioso brano D’un matin de Printemps (1918) della compositrice parigina Lili Boulanger, dall’andamento vivace e virtuosistico.

Il Trio Kanon, il cui nome nasce dall’unione di due parole giapponesi “Ka”, fiore, e “On”, musica, è stato fondato a Cremona nel 2012. Ha studiato sotto la guida del Trio di Parma, presso l’International Chamber Music Academy di Duino.
Lena Yokoyama e Alessandro Copia provengono da un percorso di studio comune presso la prestigiosa Accademia W. Stauffer di Cremona e si sono perfezionati, rispettivamente, con i Maestri S. Accardo e R. Filippini; Diego Maccagnola ha completato la sua formazione diplomandosi in pianoforte con Maria Grazia Bellocchio e in musica da camera con Rocco Filippini presso l’Accademia S. Cecilia di Roma.
Il Trio Kanon si è affermato a livello internazionale vincendo il 1° Premio, il Premio del Pubblico e il Premio Speciale “Cerutti–Bresso” nell’International Chamber Music Competition di Pinerolo e Torino Città Metropolitana 2018. Nel 2015 ha vinto il “Chamber Music Award” come miglior ensemble presso l’Internationale Sommer Akademie Prag-Wien-Budapest, prestigioso riconoscimento patrocinato dall’Haydn Institute e dalla “University of music and performing arts” di Vienna.
Il Trio Kanon si è esibito in prestigiose sale italiane ed estere (Inghilterra, Croazia, Austria, Norvegia, Cina, Stati Uniti e Giappone).
Tra il 2016 e il 2017 è stato protagonista di due fortunate tournée: in Cina, dove ha potuto esibirsi presso il Parkview Green Museum di Pechino, in un concerto patrocinato dall’Istituto di Cultura Italiana, e in Giappone. Ha inciso per la rivista “Amadeus” e per l’etichetta “Movimento Classical” musiche di L. v. Beethoven.