Dei suoni i passi, trekking e musica lungo la Via degli Dei

Dei suoni i passiDei suoni i passi è il titolo di un progetto, ideato da Carlo Maver, Claudio Carboni, Maurizio Busìa, che coniuga il movimento Slow alla Cultura.
Dal 25 giugno all’ 1 luglio 2018 i partecipanti attraverseranno l’Appennino a piedi, percorrendo da Bologna a Firenze tutta la mitica Via degli Dei, per vivere l’esperienza di un’altra velocità in compagnia di ottima musica.

Da una parte il trekking – una camminata in sette giorni pensata per tutti, anche per famiglie meno allenate –, dall’altra momenti musicali e concerti che segnano il cammino attraverso grandi e piccole scoperte sonore a sottolinearne le tappe: dai nomi ben noti della scena nazionale e internazionale, ai ricercatori del suono chiamati a restituire l’essenza dell’acustica di chiesette, anfratti, ruderi o corsi d’acqua.
Tanti, inoltre, i momenti di ospitalità della gente del luogo per godere delle peculiarità di ciascun paese che si incontra.

«Per quel che riguarda il percorso di Fabbrica Europa e del Festival au Désert di Firenze, al quale questo progetto si connette per la parte toscana – afferma Maurizio Busìa – si può senza dubbio parlare di sviluppo naturale, nel segno dell’incontro tra artisti, del nomadismo culturale e del concetto stesso di itineranza musicale e identità aperta. E quando Carlo Maver e Claudio Carboni mi hanno proposto di unire le forze per connettere le due città in una modalità “slow”, ritrovando il gusto del camminare, dello stare insieme e dell’ascolto, tutto è stato particolarmente naturale, soprattutto per l’opportunità non solo di ascoltare grandi musicisti in contesti da favola, ma di far diventare questi artisti dei veri e propri compagni di viaggio».

«Dopo anni di fantasie musicali sui crinali dell’Appennino tosco-emiliano e dopo un’esperienza di percorso fino al confine – affermano Carlo Maver e Claudio Carboni – Eco della Musica, branca di Festival Crinali che principalmente si occupa di organizzare momenti musicali nella natura legati al cammino, ha preso coraggio e ha deciso di oltrepassare il “confine” e cercare l’incontro. Da qui il felice incontro con Fabbrica Europa e Maurizio Busìa, la nascita di un progetto comune che mette a confronto esperienze, sentieri e panorami diversi, quelli di Bologna e Firenze, accomunati da molteplici sfumature sotto il segno dell’arte, della cultura e della natura».

Il programma Dei suoni i passi:

Lunedì 25 giugno / Bologna – Sasso Marconi
fantasie musicali e narrazioni sulla Via degli Dei con: Guglielmo Pagnozzi, sax/clarinetto, Kalifa Konè, percussioni, Massimo Tagliata, fisarmonica.

Martedì 26 giugno / Sasso Marconi – Monzuno
fantasie musicali e narrazioni sulla Via degli Dei con: Banda Bignardi, Nando Citarella, voce e tamburi, Alberto Capelli, chitarra e Rocco Papia, chitarra.

Mercoledì 27 giugno / Monzuno – Madonna dei Fornelli
fantasie musicali e narrazioni sulla Via degli Dei con: Jacopo Tomatis, La musica dell’Appennino, incontro, La Stanza di Greta, Michel Godard, serpentone e tuba, Valeria Sturba, Vincenzo Vasi, Dimitri Sillato.

Giovedì 28 giugno / Madonna dei Fornelli – Monte di Fò
fantasie musicali e narrazioni sulla Via degli Dei con: Tony Cattano, trombone, Dimitri Grechi Espinoza, sassofono, Michel Godard, Natasa Mirkovic, Luciano Biondini, Jarrod Cagwin (produzione Fabbrica Europa per JazzRail, terza edizione del progetto Luoghi del Jazz).

Venerdì 29 giugno / Monte di Fò – San Piero a Sieve
fantasie musicali e narrazioni sulla Via degli Dei con: Wu Ming 2, Luciano Biondini, fisarmonica, Duo QuintanaKateřina Ghannudi, arpa barocca e voce, Ilaria Fantin, arciliuto, oud.
Festa del Patrono San Piero a Sieve.

Sabato 30 giugno / San Piero a Sieve – Olmo
fantasie musicali e narrazioni sulla Via degli Dei: Fabio Mina, flauti ed elettronica, Carlo Maver bandoneon e flauti.

Domenica 1 luglio / Olmo – Fiesole – Firenze
fantasie musicali e narrazioni sulla Via degli Dei con: Maurizio Geri, chitarra e voce, Carlo Maver, flauto, Claudio Carboni, sassofoni.
– Firenze, Parco delle Cascine ore 19, percussioni Fondazione Luigi Tronci suonate da Matteo Cammisa, Matteo Scarpettini, Alessandro Rossi (Pacho). A seguire Baba Sissoko in concerto.

Dei suoni i passi è organizzato da Associazione Musica e Nuvole e Fondazione Fabbrica Europa ed è collegato al Festival Crinali e al Festival au Désert Firenze. Viene realizzato con il contributo di Bologna Estate, Città Metropolitana di Bologna e Città Metropolitana di Firenze.