Coscienza Festival – percorsi di consapevolezza

Coscienza FestivalDal 6 all’8 luglio 2018, a Berceto (PR), torna Coscienza Festival – percorsi di consapevolezza, tra arte, cinema, teatro, laboratori, incontri ed eventi.

Nell’ambito del Festival, al Museo PierMaria Rossi sono allestite mostre, visitabili fino al 30 luglio 2018: “Crimini contro l’umanità“, a cura di Giuliana Scimè; “Tracce. La pittura sconosciuta di Martino Jasoni“; “Futopia Emilia” di Francesca Artoni; “Life“, installazione di Giuseppe Bigliardi.

Diverse sono le esposizioni nel borgo: “Oltre“, Immagini dal progetto “Over” di Speak Out; “In_Coscienza” (Via Marchetti, Piazza San Moderanno); “Meraviglioso Mondo“, opere di Monica Paulon (Via Caprara); “Senza Parole“, personale di Mauro Toniato (Strada Romea).

Tra i tanti eventi presenti in calendario si segnalano le conferenze di Vittorino Andreoli, che parlerà della coscienza del disagio, e di Franco Arminio, considerato uno dei poeti più importanti del nostro Paese, che illustrerà il nuovo umanesimo delle montagne.

In programma anche spettacoli  con la Compagnia ScheriANIMAndelli che porta in scena “L’uomo dal fiore in bocca“, un concerto-spettacolo in cui le canzoni di Franco Battiato si uniranno alle parole di Luigi Pirandello, un mix di teatro e canzone immerso nelle immagini proiettate che conducono lo spettatore in una dimensione onirica, a tratti surreale.

Gio Evan con “Non contro me tour – lo spettaconcerto“, ovvero l’accettazione di ogni sfaccettatura di se stessi, l’inizio di un percorso che si presta ad essere un tutt’uno con la vita.

Il film documentario “La vita non sa di nomi” di Andreina Garella e Giovanna Poldi Allai è il racconto di un progetto teatrale che a Reggio Emilia ha coinvolto un gruppo di persone con fragilità e disagio psichico, seguite dal Dipartimento di Salute Mentale Pubblica, alcuni operatori sanitari e i cittadini desiderosi di partecipare.

Il programma completo della manifestazione, in continuo aggiornamento, è disponibile sul sito web del Coscienza Festival.

Un progetto dell’Associazione Culturale Sentieri dell’Arte, realizzato con il patrocinio del Comune di Berceto, del Museo PierMaria Rossi e dell’Associazione Borghi Autentici d’Italia.