Al via il Cervino CineMountain 2018

Cervino CinemountainVentunesima edizione del Cervino CineMountain, il festival internazionale del cinema di montagna, che prende il via sabato 4 agosto 2018 alle ore 18 a Cervinia e che nei giorni successivi si sposterà anche a Valtournenche.

Il pubblico trova riuniti in cartellone i film che hanno entusiasmato le platee dei più noti festival internazionali, provenienti dal circuito dell’International Alliance for Mountain Film: da quello di Trento a quello di Katmandu, passando per le rassegne più importanti. Tra queste pellicole viene selezionata la vincitrice, a cui è assegnato il Grand Prix des Festivals – Conseil de la Vallée. È una sintesi della migliore e più recente produzione cinematografica internazionale dedicata al tema: i film che hanno fatto incetta di premi confluiscono in questa sintesi che racconta lo “stato dell’arte” della filmografia di montagna.

La rassegna, diretta da Luisa Montrosset e Luca Bich, con il coordinamento di Gian Luca Rossi e presieduta da Antonio Carrel, vuole fare luce, inoltre, sul concetto di montagna come patrimonio: un bene fragile dal punto di vista ambientale, che richiede una consapevolezza particolare, una coscienza vigile e allenata e un maggior dispendio di energie. Raccontarla significa in un certo qual modo proteggerla, ed è una responsabilità condivisa, così come sono condivise le emozioni che regala questo ambiente.

A fare da cornice alle proiezioni una delle vette più affascinanti dell’arco alpino. E la vetta evoca sfide, avventure e fatiche, come quelle che hanno vissuto i campioni del ciclismo Claudio Chiappucci e Ivan Basso, che le racconteranno al pubblico (il 4 agosto) nell’appuntamento dal titolo “Il Cielo attraverso i pedali”.

Le pellicole selezionate sono suddivise in 4 categorie: i film vincitori dei festival del circuito dell’International Alliance for Mountain Film e che concorrono per il Grand Prix des Festivals – Conseil de la Vallée; il Concorso Internazionale, film italiani e stranieri che affrontano il tema della montagna nelle varie sfumature; la sezione CineMountain Kids, una selezione di cortometraggi d’animazione per i più giovani; e per finire i film Fuori Concorso.

Domenica la prima giornata di proiezioni sarà dedicata proprio ai film fuori concorso. Il Cinéma des Guides illuminerà gli schermi con Radio Kobani, in collaborazione con FRONTDOC (il Festival Internazionale del Cinema di Frontiera di Aosta): la storia di un gruppo di ribelli culturali nella Siria assediata dallo Stato Islamico.
A seguire Lorenzo Proverbio, Pino Meynet, Mario Cravetto presentano “Kilometro lanciato: storie oltre il limite” di Lorenzo Proverbio (Italia, 60’, 2017) e ancora sarà lo scrittore, freerider e regista Luca Albrisi a presentare “The clean approach – Essere outdoor” la pellicola realizzata con Alfredo Croce che accende i riflettori sul rapporto fra ecologia e sport di montagna.
Saranno Nicolò Bongiorno e Marco Camandona a chiudere il primo pomeriggio dedicato alle proiezioni presentando il loro film “Le tour du Rutor” dedicato all’affascinante sfida d’alta montagna.
In serata un viaggio tra gli aneddoti sconosciuti e affascinanti del Tor des Géants: alle ore 21,00 i campioni Franco Collé e Oscar Perez, con Alessandra Nicoletti, racconteranno “sTORie: il Tor… come non se n’è mai parlato”.

Da segnalare, sabato 11 agosto, al termine della premiazione dei vincitori del Festival 2018, un omaggio al visionario maestro del cinema italiano Ermanno Olmi, con i suoni di Manu Delago e le immagini del grande regista lombardo.

Il programma del Cervino CineMountain (4 – 12 agosto 2018) e tutte le info su ospiti e film in concorso su:
www.cervinocinemountain.com
FB: @cervinocinemountainfilmfestival
Instagram: cervinocinemountainfestival