Milano e Rovereto rendono omaggio a Margherita Sarfatti

Carlo Carrà, Il leccio, 1926, olio su tela, 35 x 40 cm, Museo del Novecento, Milano - Mostra su Margherita SarfattiIl Museo del Novecento di Milano e il Mart, Museo di arte moderna e contemporanea di Trento e Rovereto, inaugurano in contemporanea due diverse mostre dedicate alla figura di Margherita Sarfatti.

Scrittrice, giornalista, critica d’arte e promotrice della cultura italiana, è stata una delle figure di spicco della storia del XX secolo.

Margherita Sarfatti, “Segni, colori e luci a Milano”

L’esposizione milanese, dal titolo “Segni, colori e luci a Milano“, è aperta dal 21 settembre al 24 febbraio 2019 ed è curata da Anna Maria Montaldo e Danka Giacon con la collaborazione di Antonello Negri.

Il percorso della mostra nella sede milanese ha un carattere immersivo: il visitatore viene invitato a seguire un racconto che parte dalle vicende private e pubbliche di Margherita, attraverso 90 opere circa dei protagonisti del movimento artistico Novecento Italiano, di cui la Sarfatti è l’anima critica. Dipinti e sculture di 40 artisti tra cui Boccioni, Borra, Bucci, de Chirico, Dudreville, Funi, Malerba, Sironi e Wildt vengono contestualizzati da filmati e fotografie, lettere, inviti ai vernissage, libri d’epoca, e anche abiti, vetri e arredi, con un approfondimento da più prospettive sulla Milano degli anni Dieci e Venti nel XX secolo.

L’allestimento espositivo illustra l’attività e la parabola della vita di Margherita Sarfatti attraverso 11 sezioni: Milano, centro di modernità; Margherita Sarfatti nella città che cambia; La rete culturale milanese: artisti, critici, galleristi; Le note d’arte di Margherita Sarfatti: segni, colori e luci; La nascita del movimento artistico “Novecento”; Il “Novecento Italiano”; Il “Novecento Italiano” e la sua organizzazione; Gli orientamenti del gusto e gli acquisti pubblici: il caso delle collezioni milanesi; Il rapporto di Margherita Sarfatti col potere; Dalla redazione dell’Avanti all’esilio dall’Italia.

Margherita Sarfatti, la mostra di Rovereto

L’esposizione al Mart, aperta al pubblico dal 22 settembre al 24 febbraio 2019, è un progetto di Daniela Ferrari con il supporto di Ilaria Cimonetti e dei ricercatori dell’Archivio del ’900 del Mart, nel quale è conservato il prezioso Fondo Sarfatti.

La mostra, dal titolo “Il Novecento Italiano nel mondo“, illustra l’ambizioso programma di espansione culturale di Margherita Sarfatti, con particolare attenzione alle mostre organizzate in Europa e nelle Americhe per promuovere lo stile italiano e l’idea di “moderna classicità”. Dagli esordi giovanili alla fondazione di Novecento Italiano, il percorso al Mart documenta l’attività artistica, politica e intellettuale di Sarfatti.

Numerose opere provenienti da grandi musei internazionali e da importanti collezioni private dialogano con documenti e materiali d’archivio. Sono esposti circa 100 capolavori di 30 grandi maestri come Boccioni, Bucci, Casorati, Carrà, de Chirico, Dudreville, Funi, Marussig, Malerba, Morandi, Oppi, Medardo Rosso, Sironi, Severini, Wildt.

A Milano e Rovereto le due grandi mostre sono accompagnate da un catalogo edito da Electa.