Abissi – Città di Venezia – Mostra del Concorso di Fotografia Subacquea

Sarpa salpa, foto di Alberto Gallucci - Immagine della loncandina del Concorso Abissi
Sarpa salpa, foto di Alberto Gallucci

A Venezia, al Museo di Storia Naturale, è in programma, dal 6 ottobre al 4 novembre 2018, la mostra del Concorso Internazionale di Fotografia SubacqueaAbissi Città di Venezia”, giunto alla sua undicesima edizione.

Nel suggestivo contesto della Galleria dei Cetacei vengono presentati 30 splendidi scatti selezionati da una giuria internazionale di esperti del settore formata da David Salvatori, Marcello Di Francesco e Davide Lopresti.
Quasi cinquecento le fotografie pervenute agli organizzatori, realizzate nei mari di tutto il mondo da un centinaio di partecipanti appartenenti a 19 Paesi diversi, dall’Australia agli Stati Uniti, dallo stato delle Isole Mayotte al Sudafrica.

La novità del concorso fotografico di quest’anno è il nuovo contest IUPY – Italian Photographer of the Year, dedicato al miglior fotografo italiano.
I partecipanti hanno presentato ciascuno un ‘portfolio’ di tre foto subacquee che verranno valutate da una squadra di giudici di prestigio internazionale, come Amos Nachoum (Isr), Mirko Zanni (Ch), Plamena Mileva (Bul) e Rafael Fernandez Caballero (Spa), quest’ultimo campione del mondo uscente di Fotografia Subacquea.

Grazie alla massiccia partecipazione di fotografi stranieri, il concorso di Venezia, organizzato dall’Associazione Abissi Underwater Photo Venice, capitanata da Davide Barzazzi, Agnese Zane, Alessandro Tagliapietra, coadiuvati dal prezioso supporto di Stefano Cerbai, Narciso Devy Mantovan di Isamar Diving Center, Club Sub San Marco e Gruppo Argo, si pone tra le più importanti manifestazioni del settore a livello internazionale.

Per aggiungere valore a questo splendido materiale fotografico, ma anche per promuovere l’amore e il rispetto per il mare e per gli organismi che lo popolano, gli autori – come avvenuto nelle precedenti edizioni della rassegna – hanno concesso il libero utilizzo delle immagini al Museo per fini scientifici, divulgativi e didattici.

L’evento è patrocinato dalla Regione del Veneto, dal Comune di Venezia, che lo ha inserito nel programma ‘Le Città in Festa’, dal DAN e da Assonautica Italiana.