Joan Miró. Mirografia: opere grafiche 1961-1976

Joan Miró, Homenatge a Joan Prats n 3, litografia a colori su carta a mano Guarro, 1971La Fornaciai Art Gallery di Firenze ospita, dal 19 ottobre all’11 novembre 2018, la mostra “Joan Miró. Mirografia: opere grafiche 1961-1976”, a cura di Stefano Masi.

In esposizione ventidue lavori dell’artista catalano, provenienti da una collezione privata. Joan Miró si dedicò a questa tecnica a partire dalla fine degli anni Trenta, quando già aveva maturato appieno la propria inconfondibile cifra stilistica, trovando nella litografia e nell’incisione un mezzo perfetto per dare vita ai suoi mondi fantastici, permeati di poetico onirismo.

La mostra si apre con cinque acqueforti dall’Album Espriu-Mirò, del 1971, pubblicato dalla storica galleria barcellonese Sala Gaspar: il frontespizio e quattro incisioni, originariamente accompagnate da altrettanti poemi dello scrittore catalano Salvador Espriu, tutte stampate su carta a mano Guarro e firmate dall’artista.

Fra le opere esposte anche le cinque incisioni che commentano El Pi de Formentor, poema di Costa Llobrera considerato uno dei capolavori della poesia romantica catalana, che trae ispirazione dai pini che costellano le scoscese pareti del promontorio di Formentor, nella parte più settentrionale di Maiorca, luogo caro sia al poeta che a Joan Miró.

È presente, anche, la litografia Album 19, una delle più rappresentative eseguite da Miró agli inizi degli anni Sessanta, e Ronde de Nuit, concepita per il n.186 della rivista parigina fondata nel 1946 da Aimé Maeght, “Derrière le Miroir”, che pubblicò numerose litografie dei più importanti artisti che esibivano presso la Galerie Maeght di Parigi quali Chagall, Giacometti, Kandinsky e Matisse.

Infine, spiccano tra le altre, sei litografie a colori della serie Homenatge a Joan Prats, pubblicata in 25 esemplare nel 1971, tutte numerate e firmate dall’artista. Le litografie sono un omaggio a Juan Prats, promotore artistico e culturale catalano, fondatore con Miró della Fondazione Joan Mirò di Barcellona.