A Roma il Festival della Cultura Paralimpica

Festival della Cultura Paralimpica - Comitato Italiano ParalimpiPresso la sede Rai di Viale Mazzini è stato presentato, martedì 6 novembre 2018, il primo Festival della Cultura Paralimpica.

In programma, dal 20 al 23 novembre 2018, quattro giorni di dibattiti, mostre, film, libri, storytelling, spettacoli, dedicati allo sport paralimpico e alla sua capacità di contagiare virtuosamente il costume e la società italiana.
Uno sguardo a 360 gradi sul tema ‘sport e disabilità’ partendo dagli atleti e le loro storie, un’occasione per conoscere meglio i protagonisti di un movimento che ha saputo conquistare, negli anni, gli onori delle cronache e l’attenzione dell’opinione pubblica.

L’evento si terrà alla stazione Tiburtina di Roma, luogo crocevia di tante storie di vita e metafora di un movimento in cammino verso nuove e affascinanti sfide. Non a caso il payoff scelto è ‘Disabilità in movimento’.

«Sono convinto che una della funzioni più tipiche del servizio pubblico sia promuovere la coesione sociale- ha dichiarato Fabrizio Salini amministratore delegato della Rai – ; se dobbiamo concorrere ad evitare che le differenze diventino disuguaglianze, se dobbiamo saper raccontare la ricchezza delle diversità, allora il test dello sport paralimpico è per noi un test decisivo. Adottare per le Paralimpiadi lo stesso modello produttivo delle Olimpiadi, dispiegare le stesse forze, assicurare le stesse ore di trasmissione è il modo in cui il servizio pubblico ha ormai interiorizzato il concetto di pari dignità: se i diritti sono gli stessi, se gli atleti paralimpici meritano la stessa considerazione, questo si deve vedere anche dal palinsesto, dallo spazio assegnato da reti e testate. Le immagini degli atleti – ha continuato Salini  – con la loro forza emotiva, possono cambiare il sentire diffuso di un Paese, possono farci fare, tutti insieme, un passo avanti sulla strada dell’inclusione e del rispetto dei diritti. E possono essere anche un potentissimo stimolo per chi, disabile, trova nello sport una motivazione forte di reazione e di inserimento sociale».

La Rai presenterà nella giornata inaugurale, il 20 novembre alle ore 17.00, un documentario, a cura della Direzione CREII, sulla storia del movimento italiano paralimpico con immagini e interviste inedite.

A promuovere l’iniziativa è il Comitato Italiano Paralimpico, con il patrocinio della RAI e il sostegno e la collaborazione di INAIL, Ferrovie dello Stato Italiane, Grandi Stazioni Retail e il contributo di Mediobanca, ENI, Toyota, Fondazione Terzo Pilastro Internazionale.