Artissima 2018 – Al via a Torino la fiera d’arte contemporanea

Artissima 2018La fiera d’arte contemporanea Artissima celebra quest’anno il suo venticinquesimo anniversario.
Diretta per il secondo anno da Ilaria Bonacossa, Artissima inaugura giovedì 1 novembre, e apre le porte al pubblico da venerdì 2 a domenica 4 novembre 2018 all’OVAL di Torino.

Riconosciuta a livello internazionale per l’attenzione alle pratiche sperimentali e come trampolino di lancio per artisti emergenti e gallerie di ricerca, Artissima attrae ogni anno un pubblico di collezionisti, professionisti del settore e appassionati.

Il fil rouge della venticinquesima edizione è “il tempo” (Time is on our side – Il tempo è dalla nostra parte) inteso non come statica cristallizzazione del ricordo e della celebrazione, ma proposto come flusso dinamico, in grado di imprimere il ritmo del cambiamento, preservando la sospensione temporale dell’emozione dell’opera d’arte.
Il “tempo” di Artissima assume quindi una duplice valenza: un passato eloquente e un futuro aperto all’indagine creativa.

Novità dell’edizione 2018 di Artissima

Sound è la nuova sezione dedicata alle indagini sonore contemporanee.
Parte integrante della fiera, Sound è allestita fuori dagli spazi istituzionali di Artissima, presso le OGR – Officine Grandi Riparazioni di Torino e presenta 15 progetti monografici dedicati al suono, selezionati da un duo internazionale di curatori: Yann Chateigné Tytelman e Nicola Ricciardi.

Art Editions & Multiples, la sezione nata nel 2012 che ospita gallerie specializzate in edizioni e multipli di artisti, dall’edizione 2018 si apre a project space e spazi no profit e diventa Art Spaces & Editions.

Nasce Artissima Experimental Academy, un nuovo progetto formativo in collaborazione con Combo, concept di ospitalità innovativa, che vive anche oltre i 4 giorni della manifestazione e presenta una serie di incontri per professionisti del settore artistico. Il primo appuntamento di “Artissima Experimental Academy”, realizzato col sostegno di Fondazione per l’Arte Moderna e Contemporanea CRT, si concretizza in fiera con il progetto DAF Struttura curato da Zasha Colah, curatrice indipendente e co-fondatrice Clark House Initiative, Mumbai, e composto da Jan St. Werner, fondatore del gruppo musicale Mouse on Mars e visiting lecturer presso il dipartimento di Arts Culture and Technology del MIT.

Artissima Junior, ideato e creato in collaborazione con Juventus, è un progetto che coinvolge i giovani visitatori della fiera in un’esperienza artistica immersiva e partecipata. Artissima Junior si struttura come uno spazio laboratorio all’interno dell’Oval in cui centinaia di bambini, insieme all’artista argentina Alek O., sono invitati a realizzare una grande installazione ambientale. Il progetto è curato da ZonArte, network sostenuto dalla Fondazione per l’Arte Moderna e Contemporanea CRT di Torino che riunisce i Dipartimenti Educazione delle principali istituzioni piemontesi dedicate all’arte contemporanea.

Alfabeto Treccani è il nuovo progetto di Artissima in collaborazione con Treccani: un racconto enciclopedico per immagini dell’arte italiana contemporanea attraverso una serie di multipli d’arte concepiti ad hoc da artisti italiani di diverse generazioni.

Carol Rama_100 anni di seduzione è un progetto espositivo in fiera nato in collaborazione con Fondazione Sardi per l’Arte che, in occasione dei 100 anni dalla nascita di Carol Rama, racconta l’eclettica personalità di un’artista che ha segnato la storia dell’arte italiana contemporanea.

Disegnare l’invisibile è un progetto formativo nato in collaborazione con Moleskine. Lezioni itineranti e performative di disegno guidate dall’artista Marzia Migliora coinvolgono studenti appassionati in un’esperienza sospesa tra creazione e contemplazione dell’arte contemporanea.

Ai sei riconoscimenti assegnati in fiera si aggiunge The EDIT Dinner Prize. Il Premio, nato dalla collaborazione tra Artissima e EDIT, polo gastronomico torinese, è ispirato alla lunga e intensa relazione tra cibo e arte e si traduce in un progetto speciale.

Artissima – Le sezioni

Le sezioni di Artissima 2018 sono otto.
Quattro sono selezionate dal comitato delle gallerie della fiera:
Main Section raccoglie le gallerie più rappresentative del panorama artistico mondiale. Quest’anno ne sono state selezionate 94 di cui 44 straniere.
New Entries, sezione riservata alle gallerie emergenti sulla scena internazionale, quest’anno avrà 14 gallerie di cui 10 straniere.
Dialogue, sezione dedicata a progetti specifici in cui le opere di due o tre artisti vengono messe in stretta relazione tra loro, con 19 gallerie di cui 12 straniere.
Art Spaces & Editions ospita gallerie specializzate in edizioni e multipli di artisti, project space e spazi no profit, con 9 espositori.

Quattro sono le sezioni curate da board di curatori e direttori di musei internazionali:
Present Future, dedicata ai talenti emergenti;
Back to the Future, dedicata alla riscoperta dei pionieri dell’arte contemporanea;
Disegni, dedicata alle peculiarità del disegno;
Sound, la nuova sezione della fiera dedicata alle indagini sonore contemporanee (allestita fuori dagli spazi istituzionali di Artissima).

Per informazioni e approfondimenti è possibile visitare il sito web della fiera.