Ghiaccio bollente – Satchmo, Dizzy e gli ambasciatori del Jazz

Satchmo, Dizzy e gli ambasciatori del JazzRai Cultura racconta l’incredibile storia degli ambasciatori del Jazz: Satchmo, Dizzy, Goodman e Brubeck, che furono inviati in missione diplomatica dal governo americano per conquistare consenso culturale nell’arena internazionale durante la Guerra Fredda.

Il documentario dal titolo “Satchmo, Dizzy e gli ambasciatori del Jazz”, in programma mercoledì 5 dicembre 2018, alle ore 22.05, su Rai5 narra una pagina singolare e straordinaria della storia americana e della musica.

I fatti risalgono all’epoca di massima tensione della Guerra Fredda, tra la metà degli anni ’50 e l’inizio degli anni ’60, quando la contrapposizione tra USA e URSS portò il mondo a un passo dall’olocausto nucleare. Eppure, paradossalmente, fu anche un periodo di straordinaria apertura nelle relazioni culturali tra gli Stati Uniti e il resto del mondo, sia verso l’Europa dell’Est che i paesi emergenti dell’Asia e dell’Africa.

Il veicolo di questa apertura fu il Jazz, che, insieme al Blues, è considerato il genere musicale più autenticamente innovativo del ‘900, e il più grande dono della cultura americana al mondo. Il suo legame strettissimo con la comunità afro-americana ha consentito anche di farne lo strumento per veicolare una diversa immagine degli Stati Uniti, in un’epoca in cui la rigida divisione razziale e l’effettiva segregazione erano ancora una realtà in gran parte del Paese.