Copia originale, un film di Marielle Heller – Recensione

Copia originale

La pellicola si presenta come una riflessione sul tema pirandelliano della finzione e della falsa identità.

Lee Israel è una donna non più giovane, poco avvenente, affetta da una misantropia feroce (“Pretendeva di parlarmi dei suoi problemi e di farmi conoscere i suoi amici”: così giustifica la rottura del suo ultimo rapporto affettivo). Dopo aver cercato invano di farsi strada nel milieu letterario di New York, si è ridotta a scrivere biografie di attrici del passato, figure le cui vite non sembrano interessare più a nessuno. Sempre più in difficoltà con l’affitto da pagare e la gatta malata che ha bisogno del veterinario, Lee mette in atto un abile raggiro: arriva a vendere come autentiche un certo numero di lettere private attribuite a illustri personalità dei tempi andati, lettere che lei stessa ha redatto servendosi di un vecchio modello di macchina da scrivere. La truffa le consente di liberare infine la sua vena creativa, ritrovandosi nei vari personaggi di cui di volta in volta è indotta ad assumere l’identità (“La mia Dorothy Parker è più autentica di quella reale!”, ribatte a chi l’accusa di compiere delle contraffazioni). Conoscerà il piacere segreto del falsario di cui parlava Orson Welles, quello che veniva a scoprire che i propri falsi Picasso erano preferiti dai critici a quelli originali.

Il film si avvale di una messa in scena accurata e di una saporosa ricreazione della New York intellettuale e borghese dei primi anni Novanta del secolo scorso, il cui calore ambientale lo spettatore sarà indotto, inevitabilmente, ad accostare alle atmosfere del cinema di Woody Allen. Al cinema di Woody Allen rimanda pure l’impiego scaltrito della colonna musicale, dove nella scelta di certi brani d’antan (Lou Reed, ecc.) si possono cogliere, insieme, nostalgia sentimentale e ironia sottile e affettuosa – la stessa che Marielle Heller riserva alla sua scombinata protagonista.

Nicola Rossello

Scheda film

Titolo: Copia originale
Regia: Marielle Heller
Cast: Melissa McCarthy, Richard E. Grant, Dolly Wells, Jane Curtin, Ben Falcone
Durata: 106 minuti
Genere: Biografico, Commedia, Crime
Distribuzione: 20th Century Fox
Data di uscita: 21 febbraio 2019

Copia originale – Guarda il trailer