Sapiens – Il metodo del genio – Rai3

Mario Tozzi, Sapiens – Un solo pianeta

Su Rai3 in onda, sabato 27 aprile 2019 alle ore 21.40, un nuovo appuntamento con Mario Tozzi nella puntata di Sapiens – Un solo pianeta, il programma di divulgazione scientifica.

La settima puntata racconterà l’evoluzione del metodo scientifico, quello strumento che ci permette di comprendere la realtà e di risolvere i problemi che il mondo moderno ci presenta come testimoniato dalla prima storica foto di un cosiddetto “buco nero” scattata recentemente.

Un viaggio attraverso il genio, la scienza e il metodo scientifico di coloro che sono considerati tra i più grandi geni di tutti i tempi: Archimede, Leonardo Da Vinci e Albert Einstein, tre personaggi che hanno cambiato le nostre vite con le loro scoperte.

A cinquecento anni dalla morte, Mario Tozzi ci condurrà alla scoperta degli aspetti meno conosciuti del Leonardo scienziato ed inventore, facendo chiarezza su un personaggio molto celebrato ma non sempre del tutto compreso.
Leonardo da Vinci, diventato icona, è spesso considerato un genio isolato, un inventore che ha precorso i secoli.
Leonardo era invece perfettamente calato nel suo tempo: maestri, umanisti e intellettuali che abbiamo dimenticato, collaborarono attivamente con il genio toscano rendendo possibili le sue invenzioni.
Mario Tozzi ne sperimenterà in prima persona alcune delle più celebri, come il paracadute, la macchina volante e il robot.

Ma per valutare concretamente la sua genitalità Sapiens viaggerà nei secoli, nella Siracusa di Archimede, alla scoperta di testi antichi migliaia di anni, quelli degli scienziati dell’era ellenistica, operanti intorno alla grande biblioteca di Alessandria d’Egitto, autori di una rivoluzione scientifica dimenticata e più avanzati nella matematica e nella tecnologia sia di Leonardo che di Galileo.

La stessa rinascita culturale dell’Europa del ‘500 infatti, come testimonia il fisico Lucio Russo, è in parte avvenuta grazie alla riscoperta di quel metodo scientifico che sarà scoperto (o riscoperto) in Europa oltre 1500 anni più tardi.
Ma come mai la scienza ellenistica è stata dimenticata per così tanto tempo? Perché quel mondo, così avanzato in termini di tecnologia e scienza, è scomparso in maniera improvvisa intorno al I secolo avanti Cristo?

Il viaggio di Sapiens nella storia della scienza arriverà fin quasi ai giorni nostri con la figura rivoluzionaria di Albert Einstein, raccontando il poco conosciuto “Einstein italiano”. Non tutti infatti, sanno che il celebre fisico, ideatore della Teoria della Relatività, trascorse un periodo importante e formativo della sua vita qui in Italia, a Pavia.
Indagando sulla sua permanenza italiana Sapiens sarà in grado di mostrare documenti inediti su temi politici e scientifici.

Come di consueto la puntata sarà aperta e chiusa in studio da brevi conferenze sceniche (TED) di Mario Tozzi.