La nostra terra, un film con Stefano Accorsi – Rai1

Stefano Accorsi nel film La nostra terra

Su Rai1, in prima visione Tv, il film di Giulio Manfredonia dal titolo “La nostra terra“, con Stefano Accorsi, Sergio Rubini e Iaia Forte.
Il film andrà in onda martedì 21 maggio 2019 alle ore 21.25

La nostra terra è la storia di una strana antimafia, fatta piantando pomodori. E di qualcosa che viene prima: la terra. Quella che ci ospita, ci nutre e ci seppellisce.

Nicola Sansone è proprietario di un podere nel Sud Italia che viene confiscato dallo Stato e assegnato a una cooperativa, che però non riesce ‐ per celati o dichiarati boicottaggi ‐ ad avviare l’attività. Per questo viene mandato in loro aiuto Filippo (Stefano Accorsi), un uomo che da anni fa l’antimafia lavorando in un ufficio del Nord, e quindi impreparato ad affrontare la questione “sul campo”. Numerosi sono gli ostacoli che Filippo incontra, e spesso deve resistere all’impulso di mollare tutto: lo trattengono il senso di sfida e le strane dinamiche di questa cooperativa di insolite persone cui inizia ad affezionarsi, in particolar modo Cosimo (Sergio Rubini) l’ex fattore del boss e Rossana, la bella e determinata ragazza che forse ha un passato da riscattare. In un ribaltamento di ruoli, tra sabotaggi e colpi di scena, non appena le cose iniziano ad andare quasi bene, al boss Nicola Sansone vengono concessi i domiciliari. Riuscirà l’antimafia a trionfare?

«La nostra storia ha come protagonista un appezzamento di terra – dichiara il regista Giulio Manfredonia -, passata negli anni di mano in mano attraverso soprusi e atti di prepotenza, testimone immobile e indifferente, soggetta solo alle sue immutabili leggi, ben più potenti di quelle degli uomini, che sono quelle della natura. Una legge che detta i tempi, che fa faticare, che va compresa e assecondata a che, quando viene rispettata, dà sempre frutti. Su questa terra si incrociano i destini di tre persone – continua il regista -: Filippo, uomo del nord esperto in carte e procedure ma incapace di affrontare le tensioni dei rapporti umani; Cosimo, che ha accettato di piegarsi a ogni prepotenza, capace di istricarsi in quel dedalo di sottomissioni e compromessi che gli ha imposto la sua vita come un moderno Pulcinella ma che conserva un unico amore e un’unica fedeltà, quella che lo lega alla terra; e Rossana, giovane donna del sud ostinatamente attaccata al proprio territorio ma altrettanto ostinatamente decisa a cambiarlo, convinta che sia possibile modificare le regole che da sempre governano da quelle parti. È l’incontro/ sontro di tre culture, e per ciascuno di loro l’inizio di un percorso di formazione dal quale usciranno profondamente cambiati».

Nel cast del film “La nostra terra“: Stefano Accorsi, Sergio Rubini, Maria Rosaria Russo, Iaia Forte, Nicola Rignanese, Massimo Cagnina, Giovanni Calcagno, Giovanni Esposito, Silvio Laviano, Michel Leroy, Bebo Storti, Paolo De Vita, Debora Caprioglio, Tommaso Ragno.