Andrea Ventura in mostra alla GAM di Milano

Andrea Ventura, Ezra Pound, 2018,t ecnica mista su carta, cm 40 ×30

È dedicata al pittore e illustratore Andrea Ventura la mostra ospitata alla GAM – Galleria d’Arte Moderna di Milano.
L’esposizione, che resterà aperta al pubblico dal 28 giugno all’ 8 settembre 2019, è curata da Paola Zatti, conservatore responsabile del museo, con la collaborazione di Alessandro Oldani e il contributo critico di Francesca Alfano Miglietti.

Allestita nelle sale del piano terra di Villa Reale, l’esposizione vede 140 opere suddivise in 4 sezioni e, tra queste, le tavole originali realizzate da Andrea Ventura per illustrare una serie di racconti ispirati alla GAM. La raccolta di questi racconti è stata in seguito pubblicata nel volume “Musicisti, leoni e fontane” (Napoli 2017) inserendosi nel solco di una pubblicistica molto attuale che ha affidato ad alcuni illustratori il compito di raccontare, con un linguaggio insolito, le vicende relative ad alcuni musei internazionali (come nel caso del Musée d’Orsay).

Nel percorso espositivo anche una selezione dei numerosissimi ritratti realizzati in questi ultimi anni per le riviste «New Yorker» e «New York Times», oltre a una serie di sculture di piccolo formato, esposte accanto alle più recenti opere in acrilico di grande formato.

A corredo dei lavori di Ventura, un testo critico di Francesca Alfano Miglietti accompagnerà i visitatori alla scoperta di questa personale di ampio respiro.

Un progetto nato nell’ambito della programmazione che la GAM riserva da qualche anno alla produzione artistica contemporanea e che si affianca alle iniziative espositive ispirate alle collezioni permanenti.
La mostra è promossa da Comune di Milano|Cultura ed è ideata dalla GAM.