martedì, Settembre 29, 2020
Home Televisione Pride, un film basato su una storia vera - Rai5

Pride, un film basato su una storia vera – Rai5

Pride

Rai Cultura propone martedì 24 settembre 2019 alle ore 21.15 su Rai5 il film di Matthew WarchusPride”, con Bill Nighy, Imelda Staunton, Dominic West.

Tra il 1984 e il 1985 oltre 160mila minatori britannici si mobilitarono per 51 settimane contro l’annuncio della Thatcher di chiudere siti estrattivi mettendo in pericolo migliaia di posti di lavoro. Con gli scioperanti solidarizzarono vari settori della società civile, tra cui la comunità omosessuale.
Sullo sfondo di questo dramma sociale e ispirandosi a eventi poco noti, il regista costruisce un racconto con i toni della commedia a lieto fine.

Inghilterra, estate 1984. Margaret Thatcher è al potere e i minatori sono in sciopero. Al Gay Pride di Londra, un gruppo di attivisti omosessuali organizza una raccolta di fondi per aiutare le famiglie dei minatori in sciopero. L’Unione Nazionale dei Minatori sembra imbarazzata dal loro aiuto, ma il gruppo di attivisti non si scoraggia. Decidono di incontrare i minatori e a bordo di un minibus si recano in Galles per consegnare di persona la loro donazione. Avrà così inizio lo stravagante sodalizio tra due comunità sino a quel momento sconosciute l’una all’altra, unite per combattere la stessa causa.

«Quello di Pride era un copione a cui era impossibile dire no. Mi ha fatto ridere, mi ha sorpreso e divertito di continuo, e alla fine mi ha commosso – afferma il regista Matthew Warchus -. Combattere per il diritto di lavorare sotto terra in condizioni spaventose sembra difficile oggi da capire, ma nel 1984 i minatori sapevano che quello era tutto ciò che avevano, per la loro generazione e per quelle a venire. Ma il loro sciopero, ora lo sappiamo, non era solo una questione economica, bensì uno scontro chiave in una guerra ideologica più ampia: il bene comune contro l’interesse personale, la società contro l’individuo, il socialismo contro il capitalismo. Pochi anni dopo lo sciopero, Margaret Thatcher disse che non esisteva una cosa come la società, ma esistevano semplicemente gli individui e le famiglie. I protagonisti di Pride credono fermamente nel contrario, credono nella forza dell’unione. E non si tratta solo dell’unione tra due diverse comunità o tra due generazioni, ma di una solidarietà universale, in nome di un orgoglio che è diritto di tutti. Il fatto che oggi tutto ciò ci colpisca è la prova di quanto negli anni ci siamo allontanati da quello spirito».

Nel cast Bill Nighy, Imelda Staunton, Dominic West, Paddy Considine, George MacKay, Joseph Gilgun, Andrew Scott, Ben Schnetzer.

Acquista su Amazon

Acquista su Amazon

MUSICA

TELEVISIONE