sabato, Luglio 4, 2020
Home Teatro "Così è (se vi pare)" di Pirandello su Rai5

“Così è (se vi pare)” di Pirandello su Rai5

Così è (se vi pare) di Pirandello

Così è (se vi pare)” di Luigi Pirandello fu rappresentata per la prima volta nel 1917 al Teatro Olimpia di Milano dalla Compagnia di Virgilio Talli.

La “parabola” (come è scritto nel sottotitolo) in tre atti è tratta dalla novella “La signora Frola e il signor Ponza, suo genero”.

L’opera teatrale viene proposta da Rai Cultura mercoledì 29 aprile 2020 alle ore 15,52 su Rai5 nella versione scenica del 1974, con la regia di Giorgio De Lullo.

Sul palcoscenico Romolo Valli, Rina Morelli, Paolo Stoppa, Rossella Falk.

Così è (se vi pare) – La trama

Il signor Ponza è il nuovo segretario della prefettura di una cittadina di provincia. Egli, che abita insieme alla moglie in un palazzo alla periferia della città, ha affittato per sua suocera, la signora Frola, un appartamentino nello stesso palazzo del consigliere Agazzi, suo superiore.
Si sente dire che alla signora Frola non sia permesso di vedere la propria figlia e che le comunicazioni avvengano solo attraverso bigliettini.
Al consigliere Agazzi e ai vicini la situazione appare strana. Viene, pertanto, sollecitata un’inchiesta.

In casa Agazzi si presenta dapprima la signora Frola e poi il genero per chiarire la situazione, che invece si complica ancor di più. La signora sostiene che non le è permesso di vedere la figlia proprio dal genero, uomo geloso e possessivo. Il signor Ponza, invece, afferma che le cose non stanno così. Racconta, infatti, che dopo la morte della sua prima moglie, la figlia della signora Frola, si è risposato. E proprio per non turbare l’equilibrio della suocera, che è convinta che sua figlia sia ancora in vita, evita di farla incontrare con la sua seconda moglie.
A quanto affermato dal genero replica la suocera con altre argomentazioni, che alimentano ancor di più la curiosità dei vicini che intendono conoscere la verità.

Acquista su Amazon

Acquista su Amazon

MUSICA

TELEVISIONE