venerdì, Ottobre 23, 2020
Home Cinema

Cinema

L’ultima fatica di Quentin Tarantino è cinema postmoderno allo stato puro. Il regista – lo si intuisce facilmente – si deve essere divertito un mondo a smontare e rimontare i codici del B-movie degli anni Sessanta e Settanta, applicandosi agli stereotipi narrativi e iconografici di una tradizione gloriosa, quella...
Se è pur vero che l’ultima fatica di Nicole Garcia ha trovato anche qui da noi in Italia alcuni estimatori (Tullio Masoni, il sottoscritto e pochissimi altri), è anche vero che il film ha suscitato nella maggioranza dei critici reazioni infastidite, dettate – verrebbe proprio da credere – più...
La pellicola parte da una serie di fatti ed eventi terribili e reali, ricostruiti da David Fincher con puntigliosa, maniacale precisione. In principio è l’orrore: una catena di delitti atroci e gratuiti che insanguinarono la California tra la fine degli anni Sessanta e l’inizio del decennio successivo; delitti consumati...
Il cinema è stato, per tutto il ‘900, il luogo e l’oggetto di molte interrogazioni fiolosofiche. Da Baudrillard a Adorno, da Benjiamin a Klossowski, in molti si sono interrogati sulla natura e l’efficiacia dell’immagine filmica. L’autore ricostruisce nel libro questo dibattito filosofico sul cinema e riflette sulla natura dell’immagine...
Le vite degli altri è un film intimamente politico, animato da un forte rigore etico, e capace di coniugare insieme un argomento “grave” – la questione della responsabilità morale del singolo in una società totalitaria – e un linguaggio di classica pulizia stilistica, sobrio e privo di sbavature, felicemente...
L’impianto narrativo de La vie en rose è scandito da continui passaggi e salti temporali. Giocando sull’insistita alternanza di presente e passato, Olivier Dahan ha inteso privilegiare un ritmo spezzato e dissonante, a cui era richiesto di mantenere costantemente alta la tensione del racconto.  Allo stesso intento sembrano obbedire altre...
Sulla carta l’idea di Laurent Tirard non era male: ricostruire un episodio immaginario della giovinezza di Molière, un episodio relativo ai mesi che precedono il suo allontanamento da Parigi nell’autunno del 1645; un periodo che presenta a tutt’oggi molti punti oscuri per i biografi e che qui viene reinventato...
Resterà aperta fino al 20 maggio 2007 la mostra FASHIONSET  Annamode: 60 anni di moda femminile sul set, inaugurata ad Ankara il 29 aprile scorso. La rassegna presenta gli abiti della sartoria Annamode, una delle più importanti sartorie teatrali e cinematografiche italiane ed internazionali. Un caso unico nel panorama produttivo di...
Film di forte impegno civile e di denuncia, vibrante atto d’accusa nei confronti di certe consuetudini e tradizioni religiose, le stesse che riducono la donna indiana a vittima sacrificale, Water ricorre a una drammaturgia didascalica e incolore, poco incisiva. Nell’illustrare le peripezie della piccola Chuyia, una bambina di otto anni,...
Dobbiamo proprio confessarlo: pur consapevoli dei meriti indiscutibili che Ermanno Olmi ha saputo acquisire in passato (L’albero degli zoccoli rimane un’opera fondamentale per il cinema italiano, e uno dei pochissimi titoli da salvare della seconda metà degli anni Settanta), ci riesce piuttosto difficile condividere gli entusiasmi che la sua...
La commedia del potere si presenta, in apparenza, come un film politico di denuncia, un istant-movie ispirato a una serie di vicende e personaggi reali. Sennonché la sostanza della pellicola è ben altra, come ben altri si indovinano essere stati gli intendimenti del regista (“Io non volevo denunciare degli...
Nel suo ultimo diverbio con la madre, subito dopo il ferimento di François, Thierry si rivela. Per la prima volta emergono a chiare lettere le ragioni antiche e inconfessate del suo risentimento verso Pascale. Quest’ultima, ai suoi occhi, è la responsabile dell’esilio del padre e, dunque, il principio del...