Corso teorico-pratico dedicato al Tabla

0

L’Istituto Interculturale di Studi Musicali Comparati della Fondazione Giorgio Cini organizza un corso teorico-pratico intensivo dedicato al Tabla (percussione indiana) a cura del Maestro Sankha Chatterjee dell’Università di Calcutta, illustre interprete che ha accompagnato con il suo strumento i maggiori esponenti della tradizione musicale indiana. Il corso, che si svolgerà a Venezia – Isola di San Giorgio Maggiore – dall’8 al 12 giugno 2007, è aperto a principianti e ad allievi di livello avanzato. 

Il Tabla – un tipo di percussione – è un membranofono tipico della musica classica indiana, costituito dalla coppia timpano-tamburo cilindrico, e viene tradizionalmente usato come strumento solista e di accompagnamento.

Nel programma del corso Chatterjee affronterà i principali aspetti teorici e pratici del tradizionale strumento a percussione.

Sankha Chatterjee ai tabla - Foto di Maurizio FrullaniCaratteristica unica dello stile di Sankha Chatterjee è quella di unire gli insegnamenti tipici della scuola di Farukhabad appresi dal suo primo maestro Keramatullah Khan con quelli degli stili di Delhi e del Punjab appresi sotto la guida di Ustad Maseet Khan e Alla Rakha.

In una carriera di oltre quarant’anni, Sankha Chatterjee ha suonato con tutti i più grandi musicisti indiani, da Vilayat Khan a Bismillah Khan a Bade Ghuòam Ali Khan, e con molti musicisti e compositori occidentali tra i quali Karlheinz Stockhausen e Peter Hamel. Egli ha fatto parte del corpo insegnanti dell’Università Rabindra Bharati di Calcutta fino al 1996. Insegna regolarmente a Berlino e a Venezia dove, dal 1979, l’Istituto Interculturale di Studi Musicali Comparati della Fondazione Cini si dedica alla didattica musicale offrendo corsi teorico-pratici sulle tradizioni strumentali e vocali e sulle danze delle diverse parti del mondo.

Il formato dei corsi consiste in seminari intensivi, che vanno da un minimo di tre giorni ad un massimo di due settimane, con partecipanti che provengono da tutta Italia e dall’Europa. I corsi hanno favorito l’emergere di specialisti del settore di fama internazionale, soprattutto nel campo della musica indiana.

Comments are closed.