Abbasso il Grigio! In mostra opere di artisti disabili

0

Posso partire per il MozambicoGiunge alla dodicesima edizione l’evento espositivo Abbasso il grigio!, frutto di un lungo percorso artistico e umano intrapreso da centinaia di disabili a Roma nei laboratori artistici della Comunità di Sant’Egidio.
L’edizione 2008/2009 offre molti spunti sui temi della coabitazione e dell’integrazione.
È possibile vivere insieme, anche se diversi? Come far incontrare realtà che sembrano lontane per lingua, cultura, religione o geografia e che talvolta appaiono distanti anche quando si incontrano nella stessa città e nello stesso palazzo? Su questi interrogativi si sono confrontati oltre 150 artisti disabili per raccontare con le loro opere il vissuto, le storie e i volti di stranieri, Rom, anziani e gente comune.

I lavori saranno esposti al Museo di Roma in Trastevere dal 26 settembre al 5 ottobre 2008. La mostra è organizzata da Gli Amici – un movimento della Comunità di Sant’Egidio che in diversi paesi d’Europa raccoglie migliaia di disabili, insieme ai loro familiari ed amici – con il sostegno dell’Assessorato alle Politiche Culturali Sovraintendenza ai Beni Culturali del Comune di Roma e il supporto organizzativo di Zètema Progetto Cultura.

Le opere realizzate svelano l’intelligenza e la grande ricchezza interiore di persone che spesso sono impossibilitate ad una comunicazione verbale compiuta. La sensibilità dei disabili descrive in modo tutto particolare una Società stratificata (come la definisce Gianpaolo Pitzolu nella Donna con bambino felici insiemesua opera realizzata con acrilici e gesso su compensato), non priva di contraddizioni, ma anche ricca di opportunità da cogliere.

Tele, sculture, installazioni e video costituiscono un ideale percorso attraverso una delle grandi sfide della società contemporanea, alla ricerca di una coabitazione possibile.

Dall’esposizione emerge con forza anche l’invito ad un pensiero nuovo sulla disabilità. È una domanda che viene posta in forma esplicita da alcune opere, come la tela Siamo tutti uguali perché tutti strani o l’installazione Struttura di un nuovo pensiero, realizzata con gli elementi smontati di 3 carrozzine, ridipinti e liberamente riassemblati.

Durante la mostra sarà possibile conoscere e osservare in presa diretta gli artisti disabili all’opera, nel laboratorio allestito all’interno degli spazi espositivi.

Alcune opere in mostra saranno in vendita per sostenere DREAM, il programma della Comunità di Sant’Egidio di lotta all’AIDS e alla malnutrizione in Africa.

Nello spirito dell’incontro fra i popoli, all’interno di Abbasso il grigio! viene ospitata 100Lampan – Cento progetti d’arte per un oggetto di design. È una mostra curata da Claudio Vagnoni dell’Accademia di Belle Arti di Roma, allestita con i prototipi elaborati da 100 studenti italiani e turchi durante il corso di Design dell’Accademia e dell’Università Yeditepe di Istanbul. Tutti gli oggetti di art/design sono destinati ad un’asta benefica, anch’essa finalizzata a sostenere il programma Dream.

Comments are closed.