Mostra / Il luogo della Mente. Mattia Moreni a Santa Sofia

0

Mattia Moreni durante la premiazione dell’edizione del 1973 del Premio CampignaA Santa Sofia (FC), cittadina a vocazione artistica nota per il “Premio Campigna”, si tiene dal 24 maggio al 30 agosto 2009, presso la Galleria d’arte contemporanea “Vero Stoppioni”, la mostra dal titolo Il luogo della mente, dedicata a Mattia Moreni (1920-1999), artista tra i più significativi del Novecento.

La mostra, organizzata grazie anche alla collaborazione con l’Istituto per i beni artistici, culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna, è un tributo al maestro nel decennale della scomparsa e intende ripercorrere l’ intenso rapporto che ha unito Mattia Moreni a Santa Sofia attraverso i capolavori della Galleria Stoppioni, le opere di collezionisti, documenti inediti, video con testimonianze e fotografie storiche.

I due periodi più significativi della presenza di Moreni a Santa Sofia sono la prima metà degli anni Settanta (nel 1970 è nella giuria del Premio con Arcangeli e Carluccio, nel 1973 vince il Campigna) e gli anni Ottanta fino ai primi anni Novanta, in cui l’artista soggiorna per lunghi periodi nella cittadina e produce alcuni dei suoi lavori più significativi del ciclo Regressione della specie e “belle arti”.

La mostra è accompagnata da un catalogo con testi critici e storici, fotografie,  documenti d’archivio e immagini a colori dei dipinti in esposizione.

Alla realizzazione della mostra e del catalogo ha collaborato il Prof. Renato Barilli, critico storico del “Campigna”  che più volte si è occupato di Mattia Moreni.

Comments are closed.