Torino | Giuseppe Pietro Bagetti al servizio di Napoleone

0

Giuseppe Pietro Bagetti (Torino, 1764-1831), Entrata dei francesi a Cuneo per la porta di Nizza, attraversando il Gesso, 1805, penna a inchiostro bruno, inchiostro nero acquerellato, acquerello e tracce di matita su carte vergate bianche su controfondo originale, cm 47.6 x 82.9, GAM - Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea

La GAMGalleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea di Torino dal 20 ottobre all’ 11 dicembre 2011 rende omaggio a Giuseppe Pietro Bagetti, artista torinese che svolse un ruolo chiave nel quadro del rinnovamento della pittura piemontese tra fine Settecento e primo Ottocento.

L’esposizione, a cura di Virginia Bertone, presenta una ristretta scelta di disegni acquerellati, parte del fondo Vues des Campagnes des Français en Italie (1796 e 1800) che Vittorio Viale acquisì per le raccolte civiche negli anni Cinquanta. Appartenuti ad Eugène de Beauharnais, essi costituiscono l’ultimo anello del progetto che portò all’esecuzione degli acquerelli oggi al Castello di Versailles.

Comments are closed.