Zucchero ospite al Festival di Sanremo. A maggio all’Arena di Verona

0

Zucchero Sugar FornaciariZucchero “Sugar” Fornaciari sarà ospite del Festival di Sanremo e si esibirà, sabato 11 febbraio 2017, sul palco del Teatro Ariston in occasione della serata finale della 67° edizione del Festival della Canzone Italiana.

Inoltre, Zucchero sarà di nuovo protagonista nell’anfiteatro veronese con 5 nuovi imperdibili date l’ 1, il 2, il 3, il 4 e il 5 maggio 2017, per poi portare in tutto il mondo le canzoni di “Black Cat” e i suoi grandi successi, arrivando anche in Nord America, Sud America, Australia, Nuova Zelanda, Giappone e nuovamente in Europa per i grandi festival.

È disponibile nei negozi e in digitale “Black Cat Deluxe Edition”, lo speciale cofanetto composto da 2 CD e 1 DVD per rivivere tutte le emozioni del trionfale 2016 di Zucchero “Sugar” Fornaciari.

È attualmente in rotazione radiofonica “Ci si arrende”, il nuovo singolo estratto dal disco di inediti “Black Cat”, che vanta la partecipazione alle chitarre di Mark Knopfler. Il video del brano, diretto da Gaetano Morbioli, è online.

Il disco “Black Cat” (certificato Platino da FIMI/GfK Italia) è prodotto da tre grandi nomi del panorama internazionale, T Bone Burnett, Brendan O’Brien e Don Was, e si compone di 13 brani rock-blues. L’album annovera, anche, la collaborazione artistica di Bono, che in seguito alla tragedia avvenuta al Bataclan di Parigi ha scritto con Zucchero il brano “Streets Of Surrender (S.O.S.)”, la partecipazione alle chitarre di Mark Knopfler, che suona sia nel brano “Streets Of Surrender (S.O.S.)” sia nel brano “Ci si arrende” e il contributo artistico di Elvis Costello che ha scritto la versione inglese del brano “Love Again“, dal titolo “Turn the world down” (canzone presente solo nelle versioni estere di “Black Cat”).

Tra i maggiori interpreti del blues in Italia, Zucchero (all’anagrafe Adelmo Fornaciari) è uno tra gli artisti italiani che ha venduto il maggior numero di dischi. Il suo album “Oro, incenso e birra”, con oltre 8 milioni di copie vendute, è stato per lungo tempo il più venduto nella storia della musica leggera italiana nel mondo. Oltre ad essere il primo artista occidentale a essersi esibito al Cremlino dopo la caduta del muro di Berlino, Zucchero è anche l’unico artista italiano ad aver partecipato al Festival di Woodstock nel 1994, al Freddie Mercury Tribute nel 1992 e a tutti gli eventi del 46664 per Nelson Mandela. Unico artista italiano nominato ai Grammy con Billy Preston ed Eric Clapton come best “R&B Traditional Vocal Collaboration”. Il suo concerto nel dicembre 2012 all’Istituto Superiore di Arte di L’Avana è ritenuto il più grande concerto mai tenuto da un cantante straniero a Cuba. La sua musica si è estesa oltre i confini nazionali grazie anche alle numerose collaborazioni con artisti internazionali del calibro di Bryan Adams, The Blues Brothers, Bono, Jeff Beck, Ray Charles, Eric Clapton, Joe Cocker, Elvis Costello, Miles Davis, Peter Gabriel, John Lee Hooker, B.B. King, Mark Knopfler, Brian May, Luciano Pavarotti, Iggy Pop, Alejandro Sanz, Sting e molti altri.

Comments are closed.