HomeIn primo pianoStabia svelata, una mostra per valorizzare il patrimonio archeologico dell'antica Stabia

Stabia svelata, una mostra per valorizzare il patrimonio archeologico dell’antica Stabia

Copia mosaico Europa

Presso il Multisala Montil, nel cuore di Castellammare di Stabia (NA), dal 9 novembre al 9 dicembre 2012 rimane aperta al pubblico la mostra “Stabia Svelata”, che propone le ville di Stabia, le nuove scoperte, i risultati delle ultime ricerche scientifiche attraverso filmati storici, ricostruzioni virtuali, foto, documenti d’epoca, calchi di oggetti e arredi.

- Advertisement -

Saranno illustrate al pubblico le diverse attività realizzate dalla SANP (Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Napoli e Pompei) negli ultimi 10 anni, nel campo della tutela e valorizzazione del sito di Stabiae.

L’esposizione nasce come occasione di promozione e di valorizzazione del patrimonio archeologico dell’antica Stabia, la terza località sepolta dall’eruzione del Vesuvio nel 79 d.C. assieme a Pompei ed Ercolano, il cui territorio anticamente si estendeva negli attuali comuni di Castellammare di Stabia, Gragnano, Santa Maria la Carità, Sant’Antonio Abate, Casola di Napoli e Lettere. Di questo grande patrimonio sono oggi fruibili per il pubblico tre  ville residenziali appartenute a esponenti dell’aristocrazia romana del I sec. d.C., ubicate in località Varano ed una villa rustica nel comune di Sant’Antonio Abate.

La mostra è divisa in più  sezioni: Dallo scavo borbonico alle scoperte degli ultimi 12 anni; Riproduzioni degli affreschi; I calchi dei gocciolatoi dell’impluvio e dell’arredo del giardino  di Villa S. Marco; Video-installazioni virtuali, realizzate e proiettate grazie alla  collaborazione con il MAV di Ercolano; I filmati d’epoca e La memoria del Comitato e si completa con il riallestimento di pannelli didattici e informativi presso Villa San Marco e Villa Arianna.

La mostra è promossa dalla Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Napoli e Pompei (SANP) e dal “Comitato per gli Scavi di Stabia” .

MOSTRE

LIBRI