Wal ovvero il rinnovabile mistero della stupefazione

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

In meta; 2012 - mosaico e terracotta smaltata Galleria Centro Steccata di Milano dedicata al maestro Wal (Walter Guidobaldi) una mostra dal titolo “Wal ovvero il rinnovabile mistero della stupefazione”, a cura di Luciano Caprile.

L’esposizione, aperta al pubblico dal 10 ottobre al 30 novembre 2013, presenta una selezione di sculture, dipinti e disegni che caratterizzano la ricerca dagli anni Ottanta a oggi; dalle prove in ambito fumettistico che sfociano nell’adesione al gruppo dei “Nuovi-nuovi” di Renato Barilli, ai futuristici vortici delle “api“, un turbine di gesti e di segni che si placheranno nell’astrazione geometrica che dal 1987 va a occupare il corpo stilizzato di animali ritagliati nel legno. Mentre a partire dal 1990 avviene l’ultima e decisiva rivoluzione creativa: entra in scena quel “putto” che diventa il protagonista assoluto delle sue opere e che conquista il ruolo principale nell’attuale esposizione.

Il putto è protagonista nelle tele, nei disegni, negli acquerelli ma soprattutto nelle sculture realizzate prevalentemente in terracotta smaltata ( ma anche risolte in bronzo e in vetroresina).

Share.

Comments are closed.