Monza | Giorgio de Chirico e l’oggetto misterioso

Giorgio de Chirico, Sole sul cavalletto, 1973, Olio su tela, cm 64,5x81, Roma, Fondazione Giorgio e Isa de Chirico, inv. 31, © Fondazione Giorgio e Isa de Chirico, Roma © Giuseppe Schiavinotto, Roma
Giorgio de Chirico, Sole sul cavalletto, 1973, Olio su tela, cm 64,5×81, Roma, Fondazione Giorgio e Isa de Chirico, inv. 31, © Fondazione Giorgio e Isa de Chirico, Roma © Giuseppe Schiavinotto, Roma

Nel Serrone della Villa Reale della Reggia di Monza dal 27 settembre 2014 al pimo febbraio 2015 resterà aperta al pubblico la mostra “Giorgio de Chirico e l’oggetto misterioso”, a cura di Victoria Noel-Johnson con la collaborazione di Simona Bartolena.

L’esposizione presenta oltre trenta opere della collezione della Fondazione Giorgio e Isa de Chirico dagli anni Quaranta fino alla metà degli anni Settanta, con l’obiettivo di illustrare il ruolo che l’oggetto misterioso gioca nella produzione artistica del maestro.

Il percorso della mostra sarà iconografico, per meglio approfondire il rapporto del pittore con alcune tematiche della sua ricerca, in particolare con la presenza ricorrente di alcuni oggetti.
Il microcosmo artistico di Giorgio de Chirico, fatto di visioni, fantasie e ricordi, offre un punto di vista inconsueto su oggetti comuni e molto famigliari che pensiamo di conoscere, ma che all’interno dell’opera assumono un significato diverso nel momento in cui vengono combinati tra loro in modo inaspettato o illogico. Il pubblico potrà immergersi nei mondi metafisici del maestro attraverso straordinarie tele come “Interno metafisico con pere”, “Sole sul cavalletto”, “La meditazione di Mercurio”, “Il poeta e il pittore” e molti altri.

Lungo il percorso espositivo le opere saranno accompagnate da video, racconti suggestivi e suoni per un’immersione completa nella vita e nell’opera di Giorgio de Chirico. Attraverso i suoi ricordi, le sue fantasie e le sue visioni il pubblico avrà la possibilità di scoprire la straordinaria personalità artistica e umana del grande metafisico che ritroviamo in tutti i suoi lavori e che ha avuto un ruolo fondamentale nello scenario artistico internazionale del Novecento.

La mostra, promossa dal Consorzio Villa Reale e Parco di Monza in collaborazione con il Comune di Monza, è ideata, prodotta e organizzata da ViDi in collaborazione con la Fondazione Giorgio e Isa de Chirico.

Per tutta la durata dell’esposizione una serie di attività didattiche, laboratori creativi e visite guidate permetteranno anche ai più piccoli di avvicinarsi all’arte del Maestro metafisico.