Sergio De Santis – Non sanno camminare sulla terra

Sergio De Santis - Non sanno camminare sulla terraCon la leggerezza di una favola e la profondità di un racconto filosofico, Sergio De Santis ne suo nuovo libro Non sanno camminare sulla terra mette in scena le vicende di una famiglia attraverso i nodi cruciali della Storia del nostro Paese, ma soprattutto mostra i turbamenti dell’uomo moderno, alla costante ricerca della propria dimensione esistenziale.

1896: Gualtiero è un illustre professore di chimica, ambizioso e pieno di ideali, che guarda con rassegnazione i propri figli avviarsi verso incerti destini. Un secolo dopo, Daniele, un suo discendente, trascorre la quotidianità ben lontano da quegli ideali, forse anche a causa del suo strano lavoro. Con alcuni colleghi, in un anonimo ufficio perso nella campagna romana, distrugge documenti spesso inquietanti, vecchi verbali della questura o ancor più misteriosi rapporti riservati.

Daniele è separato e ha un figlio che vede poco o nulla, dotato di un’intelligenza straordinaria. Da alcuni anni si è appartato a vivere in un borgo di pietre sormontato da un castello, che da un millennio tiene stretta a sé una collina di olivi. Gli alberi digradano verso valle facendo finta di non accorgersi della grande città che, giorno dopo giorno, si avvicina con il suo cemento. In questo scenario idilliaco, sospeso nel tempo, Daniele prova a venire a patti con se stesso. E lo fa attraverso un silenzioso confronto con i colleghi – Lucia, una donna piena di vita impegnata nella scelta delle proprie illusioni; Ico, un uomo burbero sempre in lotta con tutti – e soprattutto attraverso la ricostruzione del proprio passato e degli ideali che hanno mosso i suoi antenati, lungo l’arco del Novecento.

Gradualmente, Daniele si convincerà sempre più che ogni tentativo di cambiare il mondo debba partire dall’impegno di cambiare se stessi. E saranno proprio gli olivi e i contadini, loro padroni e custodi, a insegnargli a non continuare a inciampare nelle fragilità e nelle vicissitudini della sua famiglia.

Sergio De Santis è nato a Napoli nel 1953. Attualmente vive a Roma, dove insegna filosofia e storia al liceo. Suoi racconti sono apparsi su varie riviste letterarie e antologie. Per Avagliano ha pubblicato Malussia. Storie del vulcano muto (2000) e il romanzo Cronache dalla città dei crolli (2005, finalista al premio Strega 2006). Nel 2010 è uscito per Mondadori il romanzo Nostalgia della ruggine (premio Napoli) e nel 2014, sempre per Mondadori, L’opera viva.

Scheda libro
Autore: Sergio De Santis
Titolo: Non sanno camminare sulla terra
Editore: Mondadori
Collana: Narrativa
Prezzo: € 19,00
Pagine: 156
In libreria: 13 febbraio 2018