Al via Il Maggio dei Libri 2018

Il Maggio dei LibriIn occasione della Giornata mondiale UNESCO del libro e del diritto d’autore, parte il 23 aprile 2018, per l’ottavo anno consecutivo, la campagna nazionale Il Maggio dei Libri.
L’iniziativa, promossa dal Centro per il libro e la lettura del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, intende far riscoprire il valore della lettura come strumento di crescita personale, civile e sociale.

Già oltre 1000 le iniziative che saranno realizzate fino al 31 maggio 2018. Tre sono i filoni tematici: Lettura come libertà; 2018 Anno Europeo del Patrimonio; La lingua come strumento di identità.
Il primo tema rimanda allo sviluppo ed esercizio della libertà individuale, di pensiero critico e quindi di azione, che si affina grazie alla lettura. Ma non solo: libertà è anche saper scegliere cosa, come e dove leggere, avere il coraggio di essere se stessi e affrontare la vita. Nel 2018, inoltre, ricorrono i 70 anni dall’entrata in vigore della Costituzione italiana i cui principi si fondano sulla libertà.
Il secondo tema è invece collegato all’Anno europeo del patrimonio culturale. “Il nostro patrimonio: dove il passato incontra il futuro” è la declinazione italiana di questa festa e il Centro per il libro e la lettura la celebra incrociando le attività del FAI – Fondo Ambiente Italiano attraverso il progetto Missione Paesaggio.
Infine, il terzo tema: La lingua come strumento di identità. Essa, infatti, rivela la nostra visione del mondo, il nostro stile di vita, plasma la realtà e ne modifica valori e significati. A un anno dalla morte di Tullio De Mauro, questo filone è insieme un omaggio e un impegno: sottolineare il valore insostituibile della lingua, perché, come egli ebbe più volte a ripetere: “la distruzione del linguaggio è la premessa a ogni futura distruzione”.

Tra le novità più rilevanti di questa edizione del Maggio dei Libri spicca l’adesione del Consiglio Superiore della Magistratura, che proprio in occasione della giornata inaugurale della campagna, il 23 aprile, ha organizzato una mattinata di dibattiti e riflessioni su Educare alla legalità. Letture per i cittadini di domani.

Dalla lettura alla scrittura il passo non solo è breve ma è soprattutto l’inizio di un percorso fatto di andirivieni, partenze e ritorni. Con questo spirito, a tutti gli studenti delle scuole superiori in Italia, e di quelle italiane all’estero, il Centro per il libro e la lettura e l’Atlante digitale del ‘900 letterario hanno lanciato la sfida di Scriviamoci! Il concorso di scrittura, alla sua quarta edizione consecutiva, ha invitato i giovanissimi a mettere a fuoco aspetti di se stessi e del mondo in cui vivono.

Anche quest’anno, naturalmente, sarà assegnato il Premio Maggio dei Libri 2018, destinato alle iniziative più creative e innovative.

Il programma è disponibile sul sito ufficiale dell’iniziativa.