Il mondo di Jacovitti in mostra ad Aosta

JacovittiÈ dedicata al grande fumettista Jacovitti la mostra che resterà aperta al pubblico dal 27 ottobre 2018 al 28 arpile 2019 ad Aosta, al Centro Saint-Bénin.

L’esposizione, a cura di Dino Aloi e Silvia Jacovitti, figlia dell’artista, presenta 250 disegni originali, attraverso cui è possibile ricostruire il percorso di una carriera durata quasi sessant’anni, che ha portato Jacovitti a creare alcuni personaggi indimenticabili che hanno accompagnato intere generazioni di ragazzi.

Schizzi, vignette, tavole di fumetti e illustrazioni compongono l’articolato susseguirsi dei disegni della mostra, alcuni dei quali si possono vedere in originale per la prima volta. Vengono esposte anche alcune tavole realizzate per oggetti promozionali e 60 disegni di figurine realizzate nel 1954 per l’albo de Il Vittorioso “Genti d’ogni paese”, in cui l’estro di Jacovitti spazia attraverso i cinque continenti raffigurando a modo suo ogni popolo.

Ricche di fascino sono alcune tra le prime tavole degli anni Quaranta per Il Vittorioso e altri giornali, veri esempi di calligrafismo disegnato. Tra queste spiccano per bellezza i disegni di Pippo e la guerra, Mandrago, L’Onorevole Tarzan, Pippo in montagna, Giacinto corsaro dipinto e Oreste il guastafeste.

Si passa dalle tavole del mitico Diario Vitt, realizzato dal 1949 al 1980, ai diari realizzati da Jac negli anni Ottanta.
Fiore all’occhiello dell’esposizione sono alcune illustrazioni realizzate per Pinocchio, edito nel 1964, riconosciute dai critici come tra le opere più significative della sua carriera.

La mostra Il mondo di Jacovitti, realizzata dalla Regione Valle d’Aosta – Assessorato Istruzione e Cultura, è accompagnata da un volume edito da Il Pennino, con contributi critici di Fabio Norcini, Daria Jorioz, Gian Paolo Caprettini, Vincenzo Mollica, Gianni Brunoro e Luca Boschi, François Corteggiani e Goffredo Fofi.