Marina Abramović / Estasi all’Ambrosiana di Milano

Marina Abramović, Vanitas, From the series The Kitchen, Homage to Saint Therese, video installation, color, 2009 © Marina Abramović Courtesy of the Marina Abramović Archives
Marina Abramović, Vanitas, From the series The Kitchen, Homage to Saint Therese, video installation, color, 2009 © Marina Abramović Courtesy of the Marina Abramović Archives

La Sala Sottofedericiana della Veneranda Biblioteca Ambrosiana di Milano ospita dal 18 ottobre al 31 dicembre 2019 la mostra Marina Abramović / Estasi.

L’esposizione presenta il ciclo di video The Kitchen. Homage to Saint Therese”, con il quale l’artista si relaziona con Santa Teresa d’Avila.

L’opera si compone di tre video, che documentano altrettante performance tenute nel 2009 dall’artista nell’ex convento di La Laboral a Gijón, in Spagna.
«Estasi è un titolo che si ricollega allo straordinario precedente della Santa Teresa di Gian Lorenzo Bernini – spiega Giuseppe Frangi, direttore scientifico di Casa Testori -. Marina Abramović giocandosi in prima persona e usando un linguaggio contemporaneo con queste sue opere infatti rinnova e vivifica un grande tema della tradizione».

L’allestimento, curato dall’architetto Martina Valcamonica, conduce il visitatore a compiere un “cammino” progressivo attraverso la visione delle tre opere.

Curata da Casa Testori e prodotta da VanitasClub (parte di Gruppo MilanoCard), in collaborazione con la Veneranda Biblioteca Ambrosiana, la mostra è parte del percorso di visita che conduce alla Cripta di San Sepolcro, da poco riportata al suo splendore grazie ai lavori di restauro.