Milano | Al Museo Poldi Pezzoli in mostra Le dame dei Pollaiolo

0

Le dame dei Pollaiolo

Le dame dei Pollaiolo. Una bottega fiorentina del Rinascimento” è il titolo della mostra allestita al Museo Poldi Pezzoli di Milano dal 7 novembre 2014 al 16 febbraio 2015.

L’esposizione riunisce una selezione di opere di grande qualità provenienti dalle botteghe di due dei più famosi artisti del XV secolo, Antonio e Piero del Pollaiolo.

Tra le opere esposte il Ritratto di giovane donna di Piero del Pollaiolo, considerato uno dei maggiori capolavori della ritrattistica della seconda metà del ‘400, insieme agli altri tre ritratti di altrettante dame attribuiti nel tempo ai fratelli Pollaiolo provenienti da importanti istituzioni nazionali e internazionali: la Gemäldegalerie di Berlino, il Metropolitan Museum of Art di New York e la Galleria degli Uffizi di Firenze.

Esposti, inoltre, splendidi dipinti di medio e piccolo formato capaci di evidenziare le differenze tra la cultura pittorica di Antonio e quella del fratello Piero.

Questa mostra non è solo un progetto artistico importante, che valorizza una delle icone milanesi più potenti della storia dell’arte, ma anche il risultato di una collaborazione feconda tra Istituzioni culturali della città. – ha commentato oggi l’assessore alla Cultura Filippo Del Corno, durante la presentazione della mostra alla stampa -. Affascinati dall’idea di poter proporre una riflessione sul senso del ritratto femminile nel corso della storia, abbiamo infatti voluto collaborare con il Museo Poldi Pezzoli non solo per costruire insieme un itinerario che segua il filo rosso dell’immagine muliebre nel tempo, all’interno delle collezioni dei musei milanesi; ma anche per ospitare, in piazze e interni della città, shooting fotografici realizzati da fotografi noti e meno noti che cattureranno l’immagine di profilo della donna contemporanea, filtrata dalla sensibilità di ciascuno di loro”.

A testimonianza dell’ampiezza e della complessità degli interessi e del talento di Antonio, l’esposizione raccoglie, inoltre, molteplici capolavori provenienti dalla sua bottega e risultato di diversi campi di applicazione: disegni, sculture in bronzo e terracotta e altre opere preziose, come scudi da parata e crocifissi in argento e in sughero.

Comments are closed.