7 Dicembre 2019
Home Cinema Le avventure galanti del giovane Molière

Le avventure galanti del giovane Molière

Manifesto del film Le avventure galanti del giovane MolièreSulla carta l’idea di Laurent Tirard non era male: ricostruire un episodio immaginario della giovinezza di Molière, un episodio relativo ai mesi che precedono il suo allontanamento da Parigi nell’autunno del 1645; un periodo che presenta a tutt’oggi molti punti oscuri per i biografi e che qui viene reinventato attingendo alle opere della piena maturità dello scrittore.

Il gioco di specchi tra la vita vissuta e la creazione letteraria è malizioso e accattivante: nelle situazioni, nei dialoghi, nei personaggi che il film mette in campo lo spettatore in sala sarà chiamato a riconoscere situazioni, dialoghi, personaggi di alcune delle più celebri commedie di Molière: dal Tartufo al Misantropo, dalle Donne saccenti alle Preziose ridicole, al Borghese gentiluomo.

Sennonché la sceneggiatura, talora piattamente illustrativa, talora sconnessa, si limita a cucire insieme questo o quel brano della produzione del drammaturgo nell’ingenua illusione che il racconto si venga a costruire da sé, come per incanto. E invece il racconto denuncia smagliature anche vistose e strappi rattoppati alla meno peggio.

Una scena del film Le avventure galanti del giovane MolièreLa stessa regia si rivela poco incisiva. Il tentativo di mescolare assieme i toni lievi e arguti della commedia degli equivoci (alla Molière, appunto) e quelli “alti” del melodramma (dove tuttavia certe situazioni – l’agonia della povera Elmire, ad esempio – appaiono decisamente fuori registro) avrebbe richiesto una mano assai più ferma e sicura di quella del giovane Tirard. E così la pellicola fa fatica a trovare il suo giusto ritmo e finisce per sprecare in malo modo anche gli spunti più promettenti offerti dal copione. Mi riferisco in particolare ai giochi sui differenti registri e piani della recitazione: Molière che, declamando in maniera enfatica, fornisce una parodia grottesca dello stile recitativo “tragico” della Comédie Française; Elmire che inscena il finto rapimento della figlia; monsieur Jourdain che, con un ironico coup de théatre, fa credere a Dorante di essere fallito…

Nicola Rossello

Scheda film

Titolo: Le avventure galanti del giovane Molière
Regia: Laurent Tirard
Cast: Romain Duris, Fabrice Luchini, Laura Morante, Edouard Baer, Ludivine Sagnier, Fanny Valette, Mélanie Dos Santos, Gonzague Montuel, Gilian Petrovsky, Sophie-Charlotte Husson, Arié Elmaleh, Eric Berger.
Durata: 120 minuti
Genere: Commedia
Distribuzione: BIM
Data di uscita in Italia: 6 Aprile 2007

MUSICA

Tosca di Puccini apre la stagione d’opera del Teatro alla Scala

Tosca - Anna Netrebko e Francesco Meli - Photo credit Brescia/Amisano – Teatro alla Scala Ad inaugurare la...

Annalisa, “Vento sulla Luna” è il nuovo singolo

“Vento sulla Luna” è il nuovo singolo di Annalisa, scritto dalla stessa cantautrice con Franco 126 e...

TELEVISIONE

Le Parole della Settimana – 7 dicembre 2019 – Gli ospiti

Reinhold Messner è il protagonista dell’intervista di copertina della puntata de Le Parole della settimana, il programma...

Scala – Rai: il futuro della tradizione – Rai5

La serata inaugurale della stagione dell'opera del Teatro alla Scala, in programma il 7 dicembre 2019, è...