Cristiana Benini – Il fiume dei ricordi

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Copertina libro di Cristiana Benini - Il fiume dei ricordiTea è una donna adulta, scrittrice affermata, inquieta, capricciosa, radicale ed estrema nelle sue scelte di vita come nelle sue passioni. Dopo molti anni di volontaria assenza, decide di tornare nella sua casa di infanzia per festeggiare il compleanno della nipotina Rebecca, figlia di sua sorella maggiore Isabella e di Cesare. Tornando, e riprendendo tra le mani un vecchio album di fotografie, il fiume dei ricordi si accende e scoperchia il segreto che l’ha tenuta lontana per molto tempo.

Molti anni prima, ancora bambina, Tea si era platonicamente innamorata di Cesare, sensibilmente più grande di lei – e l’idillio, anni dopo, era culminato in un amore assoluto, in una rovente passione. Ma, dopo un periodo di grande felicità, Cesare decide per la propria realizzazione personale di partire per il Brasile, come volontario, lasciando Tea sola, a gestire un’assenza incolmabile.  Al suo ritorno, anni dopo, Cesare inizia a frequentare la sorella di Tea, Isabella, più rassicurante e accondiscendente di Tea ai suoi desideri. Con Isabella, Cesare si fidanza, la sposa, le dà una figlia: Rebecca. È solo per questa bambina che Tea tornerà a casa, riaccendendo inevitabilmente la passione e un amore mai sopiti, sbaragliando il fragile equilibrio famigliare di Cesare e Isabella. Sarà solo Rebecca, inconsapevolmente, emblema della Grazia che scende dove la caduta incombe, a decidere il destino di un triangolo amoroso che mette in gioco radicalmente le vite dei protagonisti.

Cristiana Benini è nata a Ferrara nel 1973; dopo la maturità classica, si è laureata in Filosofia all’Università di Bologna con una tesi su Antonio Rosmini. Nel 2006 ha pubblicato il suo primo romanzo, Tra terra e cielo, con Pendragon. È non vedente.

Scheda libro

Autore: Cristiana Benini
Titolo: Il fiume dei ricordi
Editore: Bompiani
Collana: Narratori italiani
Anno pubblicazione: 2007
Prezzo: € 18,00
Pagine: 432

Share.

Comments are closed.