Ad Haifa conferenza dello storico Michele Sarfatti

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Dall’antifascismo alla ResistenzaPresso la sala di rappresentanza dell’Istituto Italiano di Cultura di Haifa (Israele), lo scorso 25 aprile 2007, si è tenuta una interessante conferenza dello storico Michele Sarfatti dal titolo Dall’antifascismo alla Resistenza. A settant’anni dall’assassinio dei fratelli Rosselli, organizzata in occasione della Festa della Liberazione.

La relazione dell’insigne studioso è stata preceduta dall’intervento introduttivo del Dott. Edoardo Crisafulli, Direttore dell’Istituto.

All’incontro ha partecipato un folto pubblico composto soprattutto da intellettuali, studenti universitari e ‘reduci’ delle persecuzioni antiebraiche in Italia.

Michele Sarfatti dirige il Centro di Documentazione Ebraica Contemporanea (CDEC) di Milano  e ha pubblicato, per i tipi della Einaudi, Gli ebrei nell’Italia fascista, Le leggi antiebraiche spiegate agli italiani di oggi, La Shoah in Italia.

Da sottolineare la presenza all’incontro dell’Arch. Vito Volterra, classe 1921, uno dei pochi partigiani italiani residenti in Israele, all’epoca comandante di un distaccamento affiliato a Giustizia e Libertà, impegnato in svariate azioni a Monte San Martino (in Provincia di Macerata) e, in seguito, assessore all’urbanistica del Comune di Ancona nel primo Governo cittadino del CLN. Volterra, emigrato in Israele nel 1951 e decorato dallo Stato d’Israele per i suoi meriti nella lotta contro il nazi-fascismo, è intervenuto per raccontare la sua esperienza.

Alla conferenza è seguita l’inaugurazione della mostra documentaria La partecipazione degli ebrei alla Resistenza italiana. Realizzata dalla Fondazione CDEC e stampata dal Comune di Milano, la mostra illustra la partecipazione degli ebrei alla Resistenza, inquadrandola nel contesto dell’antisemitismo fascista e della persecuzione antiebraica in Italia dal 1938 al 1945. I pannelli esplicativi sono stati tradotti in lingua ebraica per consentire un’ampia partecipazione da parte del pubblico israeliano.

Share.

Comments are closed.