Immagini, incanti e trappole del mito. Venezia e la grande scrittura europea

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Giovedì 21 giugno 2007 il Palazzo Ducale di Venezia ospita il quinto appuntamento dei Notturni d’arte a Venezia 2007, incontri fuori orario nei musei e nelle chiese veneziane.  
Immagini, incanti e trappole del mito. Venezia e la grande scrittura europea è il tema della serata.

L’incontro si propone di guardare da vicino tre paradigmi eccellenti che in modi diversi hanno creato altrettanti stereotipi – per così dire – “alti”, per la comprensione di questa città: Henry James, Marcel Proust, Thomas Mann.

Partendo da alcune pagine più o meno celebri, si cercherà di capire  attraverso quali meccanismi, quali debiti culturali, quali “pregiudizi”, e anche quali affetti, in senso rinascimentale, questi scrittori abbiano costruito immagini e modi di sentire su Venezia entrati , da subito, a far parte del suo immaginario.

Le parole di Rosella Mamoli Zorzi, Riccardo Held, Giandomenico Romanelli dialogheranno anche con brevi pezzi musicali e con la proiezione di dipinti e altre immagini che toccano gli stessi temi.

I Notturni d’Arte sono realizzati grazie alla collaborazione tra il Ministero per i Beni e le Attività Culturali – Soprintendenza Speciale per il Polo Museale Veneziano, i Musei Civici Veneziani, Chorus – Associazione chiese di Venezia e Venice Foundation.

IL PROSSIMO APPUNTAMENTO:
Giovedì 28 giugno – Chiesa di San Giacomo dall’Orio
Come se il canto fosse già la strada”.
Le vie e i suoni del pellegrinaggio.

Musiche delle Cantigas e di Paolo Furlani interpretate da Ensemble San Felice; letture di Riccardo Held
vin d’honneur

Share.

Comments are closed.