Il museo. Un messaggio per tutti

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Auditorium del Museo dell’Ara Pacis di RomaSi terrà a Roma, venerdì 10 ottobre 2008, presso l’Auditorium del Museo dell’Ara Pacis,  una giornata di studi internazionale sulla didattica museale per presentare i risultati del progetto “Le parole del Museo”, promosso dal Comune di Roma Assessorato alle Politiche Culturali Sovraintendenza ai Beni Culturali, ideato da Zètema Progetto Cultura e dal Centro di Didattica Museale dell’Università di Roma Tre.
Come evidenziano indagini comparative internazionali Iea-Pirls, Ocse-Pisa, il lessico degli studenti dei paesi industrializzati si impoverisce sempre di più con la costante diminuzione della loro capacità di comprensione. Forse pochi ragazzi sanno di poter trovare un cassettone non solo in camera da letto ma anche ad ornamento di un soffitto oppure che una stufa, oltre a riscaldare gli ambienti, può essere una piccola stanza destinata ai bagni caldi o che un timpano può trovarsi in un orecchio ma anche nel frontone di un edificio.

Le parole del museo” ha così proposto agli alunni delle 8 scuole medie inferiori coinvolte nel progetto una visita museale esplicitamente focalizzata sugli aspetti lessicali, identificando il museo come luogo privilegiato di apprendimento e di integrazione delle conoscenze.

Nell’arco di tre settimane, gli operatori hanno avuto tre incontri con le classi coinvolte, il primo si è svolto in aula e gli altri due al Casino Nobile e alla Casina delle Civette di Villa Torlonia. Durante l’incontro in classe gli operatori didattici hanno presentato, in modo ludico e con materiali appositamente realizzati, circa 25 parole che ricorrono spesso nella spiegazione sui Musei di Villa Torlonia mettendone in luce l’origine, i diversi significati e gli slittamenti dovuti all’uso di diverse figure retoriche.

Gli esiti di questa esperienza saranno, dunque, presentati nel corso della “Giornata di Studi internazionale”. Un momento dedicato all’analisi dei risultati ma anche alla condivisione di competenze di esperti del settore.

Share.

Comments are closed.