HomeIn primo pianoDe Chirico e il Museo

De Chirico e il Museo

Rimarrà aperta al pubblico dal 20 novembre 2008 al 25 gennaio 2009, a Roma, alla Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea, la mostra De Chirico e il Museo.
L’esposizione, a trent’anni dalla scomparsa del maestro, è promossa dalla Soprintendenza alla Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea e dalla Fondazione Giorgio e Isa De Chirico.

- Advertisement -

Non è la consueta esposizione antologica, ma una messa a punto del costante e complesso rapporto che De Chirico intrattenne con l’arte del passato, e che si configura come una sorta di museo immaginario, rappresentato in mostra dalle opere che l’artista aveva tenuto presso di sé e che oggi sono suddivise fra le raccolte delle due istituzioni organizzatrici.

L’itinerario espositivo comprende circa 100 fra dipinti e disegni, con una sola grande scultura, e si articola in sei sezioni tematiche: Mitologia e Archeologia, con temi e suggestioni dall’antico; La copia, con dipinti eseguiti alla maniera dei grandi maestri; La grande pittura, nel segno del “ritorno al mestiere” propugnato nella celebre rivista “Valori Plastici” (1918 – 1921); I d’après da Rubens, dove sono esposti per la prima volta tutti gli esemplari sul tema appartenenti alla Fondazione Giorgio e Isa de Chirico, già nello studio del maestro; La Neometafisica, con opere ricche di citazioni dall’antico e che l’artista dipinge alla maniera di se stesso; I disegni, anch’essi ispirati all’antico o ai grandi maestri.
Inoltre, nella sezione La grande pittura è presentato per la prima volta a Roma un singolare dipinto di notevoli dimensioni, Capriccio veneziano, 1951 (Roma, Collezione privata), ispirato alla sontuosa pittura del Veronese.

- Advertisement -

Negli spazi adiacenti alla mostra sono esposte le opere degli artisti che De Chirico, nel suo feroce articolo del 1919 sulla Galleria Nazionale d’Arte Moderna, aveva incluso fra i buoni (pochi) e fra i cattivi (molti).

L’esposizione, a cura di Mario Ursino, è accompagnata da un catalogo edito da Electa, con saggi di Renato Barilli, Maurizio Calvesi, Rita Camerlingo, Giovanna dalla Chiesa, Antonella Sbrilli, Mario Ursino, Marisa Volpi; contributi di Anna Grazia Benatti e Michela Santoro.

- Advertisement -
- Advertisment -

MUSICA

TELEVISIONE