Mostra / Il più profondo è la pelle

Elisabetta Novello, Filare, 2006, performance + cenere, dimensione e tempo variabiliLa Mud Art Foundation di Milano-Bovisa ospita  dal 29 maggio al 19 giugno 2009 la mostra dal titolo Il più profondo è la pelle, a cura di Donatella Nani e Francesca Fiorella.
L’esposizione presenta 7 installazioni site specific di altrettanti giovani artisti – Mario Apone, Jurij Atzei, Alessandro Di Pietro, Gianni Moretti, Daniela Novello, Elisabetta Novello, Daniele Veronesi – legati tra loro dalla qualità d’espressione, oltre che dalla coscienza con la quale restituiscono una visione non edulcorata dell’esistenza.

L’iniziativa prende avvio da un’idea di M. R. Pividori, art director di 10.2 ! International research contemporary art, che da anni svolge una meticolosa attività da talent scout sul territorio italiano per quanto riguarda la produzione artistica e la critica e la teoria dell’arte relativa al contemporaneo.

Accompagna la mostra un catalogo a cura di Antonella Iozzolino e Donatella Nani.