Mostra / Monocromo. L’utopia del colore

Pietro Consagra, Ferro trasparente fucsia, 1966, ferro dipinto, cm 66 x 24, 7 x 3Il Convento del Carmine di Marsala (TP) dal 12 luglio al 18 ottobre 2009 ospita la mostra dal titolo Monocromo. L’utopia del colore, organizzata dall’Ente Mostra di Pittura “Città di Marsala” e curata da Sergio Troisi.
L’esposizione analizza le differenti implicazioni della situazione italiana in un arco temporale compreso tra il dopoguerra e agli anni Settanta durante il quale il motivo del monocromo è stato esplorato in un’ampia gamma di declinazioni: dalle proprietà di una spazialità dinamica ai rapporti con l’architettura, dalla analisi dei valori percettivi e sensoriali ricondotti alle loro dinamiche elementari al dato di materiali quotidiani presentati nella loro immediata evidenza.

Un ampio ventaglio di poetiche, in cui la forza espressiva del colore assume su di sé il compito di riassumere la memoria e il destino dell’arte in un costante dialogo con l’assoluto e l’utopia.

In mostra opere di artisti di fama internazionale, fra i quali: Vasco Bendini, Alberto Burri, Agostino Bonalumi, Enrico Castellani, Pier Paolo Calzolari, Piero Dorazio, Ettore Colla, Pietro Consagra, Dadamaino, Tano Festa, Lucio Fontana, Jannis Kounellis, Elio Marchegiani, Piero Manzoni, Gastone Novelli, Claudio Olivieri, Giuseppe Penone, Mimmo Rotella, Paolo Scheggi, Sal Scarpitta, Turi Simeti, Ettore Spalletti, Claudio Verna.

Accompagna la mostra un catalogo pubblicato da Silvana Editoriale.