Al PAC di Milano la mostra Passports. In viaggio con l’arte

Al PAC – Padiglione d’Arte Contemporanea – di Milano sono in mostra, fino al 13 settembre 2009, dipinti, sculture, fotografie e installazioni provenienti dalla collezione del British Council. L’esposizione, dal titolo Passports. In viaggio con l’arte, è a cura di Michael Craig-Marti ed è prodotta dal Comune di Milano e dal British Council.

Lucian Freud, Anish Kapoor, Damien Hirst, questi alcuni dei principali artisti presenti nella mostra, il cui titolo fa riferimento al viaggio compiuto dalle opere a partire dal loro acquisto. Un vero e proprio itinerario nell’arte attraverso i confini internazionali per far conoscere al pubblico il “passaporto” di ogni opera, costituito dall’insieme dei musei e delle gallerie che l’hanno ospitata nei decenni, nonché il prezzo pagato per ogni lavoro all’inizio del viaggio.
La mostra costituisce una grande opportunità per ammirare le prime opere dei grandi nomi dell’arte contemporanea inglese.

L’esposizione è, inoltre, l’occasione per rilanciare anche a Milano il concorso internazionale per aspiranti curatori, “The Fifth Curator” (“Il Quinto Curatore”), promosso dal British Council. Il vincitore del concorso (che scade il 4 settembre 2009) avrà l’opportunità di accedere senza limiti alla collezione del British Council e di essere curatore di una nuova mostra tratta dalla Collezione stessa, prevista per l’aprile del 2010 alla prestigiosa Whitechapel di Londra.

Accompagna la mostra un catalogo edito da Silvana Editoriale.