Al Marca di Catanzaro la mostra di Antoni Tàpies “Materia e Tempo”

Antoni Tàpies: Negre amb linia vermella, 1963 tecnica mista su tela 195x170 cmIl MARCA, Museo delle Arti Catanzaro, dal 12 dicembre 2009 al 14 marzo 2010 presenta la personale di Antoni Tàpies Materia e Tempo.
L’esposizione, che ha l’obiettivo di indagare l’opera di uno dei maggiori protagonisti dell’arte europea, presenta un gruppo di lavori monumentali focalizzati sull’indagine degli ultimi tre decenni. Sono opere che dimostrano l’attualità di una ricerca che, rinnovandosi, ha attraversato tutta l’arte del dopoguerra ponendosi come elemento di costante autocoscienza.

Sono oltre 50 le opere esposte negli spazi del MARCA tra dipinti, sculture, muri, disegni, composizioni grafiche e libri illustrati provenienti da importanti collezioni pubbliche e private italiane e straniere, a testimoniare la straordinaria vitalità dell’artista che ha saputo manipolare i materiali e le forme giungendo ad un risultato di assoluto equilibrio, per certi aspetti visionario, dove il quadro è esso stesso l’oggetto della rappresentazione e non più la finestra sul mondo.

Antoni Tàpies: Visio, 1996 tecnica mista su legno 250x300 cmAmpio lo spazio dedicato alla scultura, un settore generalmente meno noto della ricerca di Tàpies, con una serie di opere in terracotta tra cui Divan del 1987.

Tra le peculiarità della rassegna va segnalata la presenza dei “muri“, una serie di grandi opere degli anni Ottanta dove l’artista interviene su lastre di lava smaltate.

L’esposizione è accompagnata da un catalogo (italiano e inglese) edito da Electa.

La mostra, a cura di Alberto Fiz, è promossa dalla Provincia di Catanzaro – Assessorato alla Cultura con il patrocinio della Regione Calabria, del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e della Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici della Calabria e dall’Ambasciata di Spagna in Italia.